Cane "fiuta" bomba inesplosa sul lungotevere. Zona delimitata - Tuttoggi

Cane “fiuta” bomba inesplosa sul lungotevere. Zona delimitata

Davide Baccarini

Cane “fiuta” bomba inesplosa sul lungotevere. Zona delimitata

Gio, 25/03/2021 - 13:20

Condividi su:


L'ordigno risalirebbe alla Seconda guerra mondiale, i carabinieri forestali hanno interdetto l'area in attesa degli artificeri

Dovrebbe risalire alla Seconda guerra mondiale la bomba ritrovata ieri (24 marzo) nei pressi delle rive del Tevere a Città di Castello, precisamente in una zona del percorso verde che scende verso il fiume, a due passi dal campo sportivo “Mattonata”.

A scoprirla è stato un cane, attirato proprio dalla spoletta dell’ordigno bellico che fuoriusciva dal terreno. Vedendo il suo amico a 4 zampe soffermarsi insistentemente su quel punto il padrone lo ha raggiunto, capendo subito di aver trovato qualcosa di pericoloso.
L’uomo ha quindi segnalato il ritrovamento al 112.

Sul posto sono arrivati i carabinieri forestali che, dopo aver confermato la presenza di un ordigno, prontamente hanno delimitato la zona con i nastri e un inequivocabile cartello “Pericolo bomba inesplosa. Area interdetta”. Nelle prossime ore si attende l’arrivo degli artificieri per rimuovere in sicurezza la bomba e farla brillare altrove.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!