Bevagna e Cannara...'Sportivamente Insieme' - Tuttoggi

Bevagna e Cannara…’Sportivamente Insieme’

Claudio Bianchini

Bevagna e Cannara…’Sportivamente Insieme’

A Cantalupo progetto congiunto con associazioni sportive, sociali ed istituto scolastico
Sab, 15/11/2014 - 16:33

Condividi su:


Grazie all’intesa tra le amministrazioni comunali di Bevagna e Cannara, il coinvolgimento della scuola, l’impegno delle associazioni sociali e sportive del territorio, è partito alla grande l’innovativo progetto ‘Sportivamente Insieme’ -nome che è già tutto un programma – rivolto agli alunni dell’istituto comprensivo.

Sono 780 gli studenti che frequentano il plesso di Cantalupo di Bevagna, provenienti da entrambi i comuni, e purtroppo ben 43 hanno problemi di disabilità, circa il 5,5% considerato un tasso preoccupante.

Ma le istituzioni questa volta hanno fatto squadra, e la volontà di fare qualcosa per i bambini ha superato tutte le barriere politiche, amministrative e burocratiche.

E così, l’associazione A.C.D. Bevagna metterà a disposizione gli impianti sportivi della frazione, mentre la Pro Loco Cantalupo – Castelbuono gli spazi interni ed esterni del centro sociale del paese.

Il centro sociale di Cannara provvederà a garantire un adeguato trasporto agli iscritti con particolari esigenze, fornendo un pulmino.

A coordinare il laboratorio sociale e sportivo sarà l’associazione Fermentum, con sede proprio a Cantalupo, grazie all’esperienza maturata nel settore e ad istruttori qualificati.

I sindaci Analita Polticchia di Bevagna e Fabrizio Gareggia di Cannara, non esitano a definire ‘storico’ l’accordo sottoscritto dai due comuni, dall’istituto comprensivo Bevagna – Cannara e dalle quattro associazioni di volontariato: un progetto che nasce e si sviluppa strategicamente a Cantalupo, proprio perché in posizione baricentrica ed intermedia tra il territorio bevanate e cannarese.

L’iniziativa “Sportivamente Insieme” si svolge due ore alla settimana, si rivolge a tutti gli studenti, in particolare a coloro che hanno disabilità, per fare attività motoria divertendosi e promuovendo il benessere psico-fisico; imparare tecniche e regole di diversi sport senza agonismo stressante nonché per migliorare l’autostima grazie alla cooperazione, includendo chi ha difficoltà.

Sono già oltre cinquanta i bambini registrati sin dal primo giorno, le porte restano aperte alle famiglie ed ai giovani interessati.

“Siamo riusciti a far collaborare la scuola, l’associazione sportiva e le associazioni sociali e di volontariato che operano sullo stesso territorio e per lo stesso territorio – dichiarano i sindaci Polticchia e Gareggia – ora la frazione di Cantalupo è un trait d’union per i giovani e le comunità dei territori confinanti. La sinergia messa in atto tra questi enti, rappresenta già di per sé un grandioso successo. Un primo passo verso ulteriori forme di collaborazione tra Bevagna e Cannara, sempre più strette e strutturate”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!