Apre il raddoppio ferroviario Spoleto - Campello, simulato maxi incidente in galleria | Foto - Tuttoggi

Apre il raddoppio ferroviario Spoleto – Campello, simulato maxi incidente in galleria | Foto

Sara Fratepietro

Apre il raddoppio ferroviario Spoleto – Campello, simulato maxi incidente in galleria | Foto

Maxi esercitazione di vigili del fuoco, 118 e forze dell'ordine con il coordinamento della prefettura a Campello, sotto la galleria da 3,5 km
Mer, 06/11/2019 - 15:13

Condividi su:


Un grave incidente con operai delle ferrovie feriti e l’incendio di un mezzo di servizio sotto la nuova galleria di 3,5 km realizzata nell’ambito del cantiere del raddoppio ferroviario Spoleto – Campello sul Clitunno; sul posto vigili del fuoco, 118, forze dell’ordine, personale della ferrovia. Quanto accaduto questa mattina nei pressi del tracciato della vecchia Flaminia, però, è stata soltanto una simulazione.

Finalmente, infatti, a breve (si parla di gennaio, ma non c’è ancora la certezza) aprirà il tratto a due binari oggetto di un cantiere che sembrava quasi infinito, lungo poco meno di 10 km. Proprio in vista dell’inaugurazione e della messa in funzione, questa mattina si è tenuta una maxi esercitazione, coordinata dalla Prefettura di Perugia, che ha interessato la galleria di 3,5 km tra Spoleto e Campello.

Sul posto erano presenti appunto i vigili del fuoco, personale del 118, polizia ferroviaria, personale delle Ferrovie dello Stato e della Prefettura. Diverse le persone che, notando i tanti mezzi di soccorso presenti in zona, hanno pensato ad un grave incidente. Che, per fortuna, è stato soltanto simulato.

Il Gruppo FS Italiane, che ha promosso l’iniziativa, in una nota spiega che “L’esercitazione, propedeutica all’attivazione del nuovo tracciato ferroviario tra le stazioni di Campello sul Clitunno e Spoleto, rientra tra le iniziative programmate periodicamente per monitorare l’efficacia del flusso comunicativo e della catena del coordinamento, nonché la prontezza dell’intervento dei soccorritori sul luogo dell’evento: il tutto per migliorare gli standard di sicurezza e la tutela delle persone, delle cose e dell’ambiente. Obiettivo comune è testare e collaudare sul campo il sistema di intervento di assistenza previsto dai protocolli d’intesa stipulati tra il Gruppo FS, Protezione Civile regionale e 118. Nessuna ripercussione sulla circolazione dei treni”.

(Ultimo aggiornamento ore 16)

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!