Gli animali "preferiscono" Gubbio, in città avvistati lupi, cinghiali e volpi - Tuttoggi

Gli animali “preferiscono” Gubbio, in città avvistati lupi, cinghiali e volpi

Davide Baccarini

Gli animali “preferiscono” Gubbio, in città avvistati lupi, cinghiali e volpi

Ven, 07/01/2022 - 10:32

Condividi su:


Inizio dell'anno "affollato" nella Città dei Ceri, in pochi giorni la presenza di predatori più o meno pericolosi e ungulati si è fatta sentire anche in centro storico

Inizio dell’anno “affollato” a Gubbio, dove oltre ai numerosi turisti c’è stato anche una notevole presenza di…animali.

In questi giorni vasta eco ha avuto l’avvistamento di un lupo solitario lungo il letto del torrente Camignano (nella foto a sinistra), a poca distanza dalla centralissima Piazza Quaranta Martiri. L’animale, per fortuna, è apparso molto tranquillo e a suo agio (stranamente lontano dal branco) in una passeggiata davvero suggestiva, proprio nella città dove San Francesco aveva ammansito un suo “collega”.

Lupo investito e ferito gravemente da un’auto “Aiutateci a salvarlo”

Ma se l’avvistamento di lupi rappresenta un evento piuttosto raro, anche per la loro poca propensione ad avvicinarsi all’uomo, (gli ultimi due erano stati segnalati e documentati in zona Fontecese addirittura nel maggio scorso), i cinghiali si fanno sicuramente meno “problemi”: dopo il clamoroso video di tre ungulati a spasso in piazza 40 Martiri, proprio ieri sera (6 gennaio), altri tre grossi esemplari, hanno pericolosamente attraversato la strada in viale della Rimembranza (due di loro nella foto al centro), dove un’eugubina se li è trovati davanti all’auto all’incrocio con viale della Vittorina, riuscendo in qualche modo a documentare la loro presenza.

Un intero Comune in balìa dei cinghiali | Sindaco “Situazione fuori controllo”

Di sicuro a Gubbio (ma anche in tutta la Fascia appenninica) quello dei cinghiali rappresenta un problema molto più serio: nelle ultime due settimane, infatti, le testimonianze di ungulati su strade, zone pubbliche o addirittura quartieri residenziali si sono praticamente triplicate. E con esse i danni ad auto, campi e recinzioni…A Gubbio sembrerebbero invece “preferire” il centro storico, dove sono spesso “sopresi”, tra gli altri, a Parco Ranghiasci (dove lasciano frequentemente anche tracce del loro passaggio) e a San Martino.

Ma nella città dei Ceri oltre ai cinghiali, c’è anche un altro animaletto (stavolta innocuo) che scende spesso nella zona urbana in cerca di cibo proprio come lupi e cinghiali. Si tratta di una piccola volpe avvistata più e più volte in altrettante zone, che si avvicina con cauta prudenza, ma senza paura, agli umani che cercano di fotografarla o darle qualcosa da mangiare.

L’ultimo avvistamento risale a due giorni fa (5 gennaio) in via Beniamino Ubaldi (nella foto a destra), dove nelle vicinanze, guarda caso c’è un ristorante. Ma altre volpi nel giro di poco tempo sono state “sfamate” dagli eugubini anche a Porta Sant’agostino e vicino al campo sportivo Csi a pochi passi dalla stessa via B. Ubaldi. In molti sono pronti a scommettere che si tratti sempre della stessa volpe, ormai diventata quasi una “viziata” mascotte della città.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!