A Spoleto arriva l'accademia post diploma in scenografia - Tuttoggi

A Spoleto arriva l’accademia post diploma in scenografia

Sara Fratepietro

A Spoleto arriva l’accademia post diploma in scenografia

La gara vinta da una società di Rovereto guidata da docente universitario ed ex assessore. La scuola aprirà all'ex Nino Bixio, forse in autunno
Lun, 11/01/2016 - 18:53

Condividi su:


Non una sede distaccata di università ma una accademia post diploma riconosciuta dal ministero dell’Istruzione (Miur) relativa alla scenografia, che possa riportare il nome di Spoleto a risuonare a livello internazionale come avveniva con le professionalità formatesi grazie al Festival dei Due Mondi. È questo l’obiettivo della Scuola di scenografia e costume sulla cui apertura sta lavorando il Comune di Spoleto, ed in particolar modo l’assessore alla cultura, il premio Oscar alla scenografia Gianni Quaranta. Quello che si vorrebbe fare è “installare a Spoleto una prestigiosa Accademia per studi post diploma, riconosciuta dal Miur, che punti sulla risonanza del nome di Spoleto e miri alla presenza in città di giovani provenienti da ogni parte del mondo”, come aveva spiegato Quaranta durante la conferenza stampa di fine anno.

Aggiudicata la gara – Per realizzare l’ambizioso progetto, l’amministrazione comunale ha bandito una gara che è stata aggiudicata alla pressoché sconosciuta KnAcademy di Rovereto (TN). La scadenza delle domande era fissata al 28 dicembre ed a farsi avanti è stata soltanto la società trentina, guidata, secondo quanto è stato possibile ricostruire, dal docente universitario, nonché ex assessore della Provincia di Trento, Tiziano Salvaterra. E dopo tre sedute della commissione comunale (il 29 e 30 dicembre ed il 7 gennaio), alla KnAcademy è stata aggiudicata la gara. “Come previsto dal bando, – spiega l’amministrazione comunale in una nota – la durata della concessione sarà di 8 anni rinnovabile previo apposito provvedimento da parte dell’Ente, mentre l’importo del canone annuo che il concessionario dovrà versare al Comune sarà di € 31.512,00 (la KnAcademy ha offerto un aumento sul canone annuo posto a base di gara pari all’1%). A questa cifra il Comune applicherà una riduzione direttamente proporzionale al numero degli iscritti per anno: riduzione del 50% con almeno 200 iscritti, del 25% con almeno 100 iscritti, del 15% con almeno 50 iscritti e del 10% con almeno 20 iscritti. L’importo del canone annuo dovrà essere corrisposto al Comune in rate quadrimestrali, di cui la prima all’atto di avvio del primo anno accademico”.

Contratto legato al riconosciumento del Miur – “Il contratto – specifica una nota del Comune – sarà stipulato a mezzo di scrittura privata una volta che si saranno verificate le condizioni riguardanti il progetto educativo, che dovrà riguardare la fascia post-diploma e potrà essere attivato solo a seguito del riconoscimento ministeriale della validità del titolo di studio conseguito. Il contratto di concessione sarà infatti stipulato solo a condizione che il corso di studio riceva il riconoscimento ministeriale della validità del titolo di studio conseguito”. Riconoscimento che comunque la KnAcademy sembrerebbe avere, anche se conferme ufficiali al momento non ce ne sono.

Apertura a settembre? – Se tutto andrà in porto correttamente, la scuola di scenografia verrà aperta probabilmente nel prossimo autunno. Il Comune di Spoleto ha infatti destinato all’accademia i locali al primo e secondo piano dell’ex caserma Nino Bixio, in piazza San Gabriele dell’Addolorata. Spazi che attualmente ospitano gli uffici del Giudice di Pace, che dovrebbero traslocare entro il primo trimestre di quest’anno. Poi servirà il tempo materiale di sistemazione dei locali e l’avvio dei corsi, presumibilmente quindi non prima del settembre 2016.

Cosa è la KnAcademy – Praticamente impossibile sapere qualcosa sulla KnAcademy, “Accademia internazionale delle arti”, come si legge sul sito internet in costruzione. “Nei prossimi mesi saranno attivati a Rovereto corsi che riguarderanno gli ambiti di Multimedia, Fashion, Design e altro” viene specificato nella homepage, ferma da mesi. L’apertura del centro studi post diploma (che troverà spazio in alcuni locali concessi dal Comune di Rovereto) era stata preannunciata a settembre dalla stampa trentina, con un’ombra di mistero. L’unica cosa che sembra certa è che a guidare l’accademia sia Tiziano Salvaterra, docente universitario con incarichi a Trento, Milano, Roma e Tirana in discipline economiche, con un passato da assessore alla Provincia autonoma di Trento, in carica dal 2003 al 2007. I corsi a Rovereto, il cui avvio era stato previsto per novembre, non sarebbero in realtà ancora partiti, ma dovrebbero dividersi in cultura e tecnologia della moda (corso triennale di primo livello), arte e ambiente (corso triennale di primo livello), teorie e tecniche dell’audiovisivo (corso triennale di primo livello) e grafica e fotografia  (corso biennale di secondo livello). Questo almeno stando al piano di studi presente nel sito internet ma raggiungibile soltanto tramite i motori di ricerca.

Ora non resta che aspettare la presentazione ufficiale dei corsi di scenografia previsti a Spoleto per capire qualcosa di più. Nel frattempo la redazione di Tuttoggi.info è pronta ad approfondire vari aspetti di questa realtà formativa che si appresta ad aprire i battenti in città.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!