A MARSCIANO PREMIATI I TRE STUDENTI VINCITORI DEL CONCORSO “LA CASA ECOLOGICA” - Tuttoggi

A MARSCIANO PREMIATI I TRE STUDENTI VINCITORI DEL CONCORSO “LA CASA ECOLOGICA”

Redazione

A MARSCIANO PREMIATI I TRE STUDENTI VINCITORI DEL CONCORSO “LA CASA ECOLOGICA”

Sab, 26/05/2012 - 14:08

Condividi su:


Sono tre giovani studenti i vincitori della quarta edizione de “La casa ecologica”, il concorso sulle tematiche della bioedilizia e della sostenibilità ambientale, rivolto ai ragazzi delle quinte classi degli istituti umbri per geometri, promosso e organizzato dalla storica azienda Orsolini spa, che opera nel settore dei materiali edili e dell’arredamento. I lavori premiati, sabato 26 maggio, nella filiale Orsolini di Marsciano, in località Vocabolo Torre Sapienza, sono stati quelli di Nicola Selli dell’Istituto tecnico tecnologico “Leonardo Da Vinci” di Foligno, con il progetto di un edificio nell’area folignate dell’ex zuccherificio, Raffaele Mecocci dell’Istituto d’istruzione superiore “Ciuffelli Einaudi” di Todi, con un impianto per il risparmio energetico, e Mattia Corradini dell’Istituto tecnico statale commerciale e per geometri “Ruggero Boni” di Assisi, con un progetto per la sezione “vetro e energia”. A valutare gli elaborati è stata una giuria qualificata, composta da Araldo Radi, presidente dell’Associazione geometri del comprensorio Foligno-Spoleto, Alviero Palombi, presidente dell’Associazione geometri della Media Valle del Tevere, e Alberto Chiarotti presidente del Collegio dei geometri e geometri laureati della provincia di Perugia. Tutte le scuole partecipanti hanno ricevuto da Orsolini una donazione economica e le opere vincitrici o segnalate saranno esposte nel punto vendita dell’azienda, a Marsciano.

Alla cerimonia di premiazione, oltre ai titolari della ditta, agli studenti e ai loro professori, hanno partecipato Virgilio Lipparoni, assessore all’ambiente del Comune di Marsciano, Rita Zampolini, assessore all’istruzione del Comune di Foligno, Francesco Mignani, assessore all’istruzione del Comune di Assisi. Presenti anche Gianfranco Chiacchieroni, consigliere regionale e presidente della II Commissione consiliare permanente Attività economiche e governo del territorio dell’Umbria, il luogotenente Torello Fiaschini, comandante della stazione carabinieri di Marsciano. “Un percorso – ha spiegato Claudio Bertoia, responsabile marketing Orsolini spa – durato cinque mesi, che si è sviluppato tra conferenze e seminari, tenuti da ingegneri di Mapei e Ariston, sponsor del concorso”. “Attraverso simili iniziative – ha commentano Daniele Orsolini, uno dei titolari dell’azienda –, perseguiamo il nostro impegno verso le nuove generazioni e l’ambiente. Il concorso, che negli anni scorsi ha coinvolto anche le scuole elementari, nasce dalla necessità di ripensare la casa del futuro, che deve essere sempre più attenta al risparmio energetico, soprattutto attraverso l’uso di materiali idonei. L’azienda Orsolini ha una storia di 130 anni e vanta circa 20 sedi italiane, tra Umbria, Toscana, Lazio e Abruzzo”. Il consigliere regionale, invece, ha sottolineato l’importanza di coinvolgere gli studenti delle quinte classi, prossimi ad entrare nel mondo del lavoro. “Le nuove professioni – ha sottolineato Gianfranco Chiacchieroni – dovranno misurarsi con uno scenario caratterizzato dalla crisi economica e dal raddoppio della specie umana che abita il nostro pianeta. Per questo è necessario l’utilizzo di materiale adeguato e una progettazione che rispetti l’ambiente”.


Condividi su:


Aggiungi un commento