Verso la "Città del futuro", 5 milioni per finanziare 9 progetti in centro storico - Tuttoggi

Verso la “Città del futuro”, 5 milioni per finanziare 9 progetti in centro storico

Davide Baccarini

Verso la “Città del futuro”, 5 milioni per finanziare 9 progetti in centro storico

Lun, 03/01/2022 - 15:44

Condividi su:


Il Ministero ha approvato la proposta arrivata nel giugno scorso dall'assessorato ai Lavori pubblici tifernate "Entro il 2026 verranno recuperati luoghi strategici nel cuore della città"

Il disegno della città del futuro che vogliamo parte dal finanziamento di 5 milioni di euro di tutti i 9 interventi presentati dall’amministrazione comunale per la riqualificazione del centro storico di Città di Castello, nell’ambito del bando del Governo di rigenerazione urbana, finalizzati al miglioramento di decoro urbano e tessuto sociale e ambientale cittadino”.

Il sindaco tifernate Luca Secondi annuncia così che la proposta trasmessa nel giugno scorso dall’assessorato ai Lavori Pubblici al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, promotore della misura di sostegno rivolta ai Comuni insieme al Ministeri di Economia e dell’Interno, è stata completamente accoltagrazie all’ottimo lavoro degli uffici comunali e consentirà entro il 2026 di attuare importanti progetti di recupero di luoghi strategici nel cuore della città e di dare ulteriore impulso al miglioramento della viabilità ciclopedonale che costeggia la mura urbiche”.

Nel dettaglio saranno finanziati:

  • ristrutturazione del loggiato Gildoni e della cupola di copertura di Palazzo Bufalini (150 mila euro);
  • rifacimento pavimentazione di piazza San Giovanni in Campo (100 mila euro) e piazza del Marchese Paolo (200 mila euro);
  • ristrutturazione palazzina dell’Itis Franchetti in piazza San Francesco per la valorizzazione archivistico-museale dell’immobile con il trasferimento dell’archivio storico comunale (1 milione 400 mila euro);
  • restauro ultimo piano Biblioteca comunale Carducci per allestimento caffè letterario (300 mila euro);
  • ristrutturazione e riqualificazione complesso architettonico chiostro di San Domenico (nella foto) e dell’ex Chiesa della Carità (2 milioni 350 mila euro);
  • rifacimento e ripristino facciate Pinacoteca comunale lungo via Pomerio San Florido e via Santa Caterina, con ristrutturazione dell’edificio d’angolo del perimetro murario del museo all’imbocco della stessa via (250 mila euro);
  • riqualificazione area e stabile del mercato coperto di Corso Cavour (100 mila euro);
  • completamento percorso ciclopedonale delle mura urbiche tra porta Santa Maria Maggiore e piazza Garibaldi con il collegamento al parco Le Fonti (150 mila euro).

Gli interventi che avremo l’opportunità di realizzare – sottolinea Secondi – ci permetteranno di centrare uno dei principali obiettivi del mandato amministrativo appena iniziato, ovvero la valorizzazione del centro storico attraverso lo sviluppo di progetti culturali e turistici finalizzati alla promozione dei suoi tesori ma anche con l’attuazione di azioni concrete per il miglioramento della vivibilità dei suoi luoghi, puntando sulla mobilità dolce, capace di sostenere un nuovo modello di fruizione degli spazi interni ed esterni alle mura urbiche”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!