Umbria e Perugia per un giorno capitali del Judo - Tuttoggi

Umbria e Perugia per un giorno capitali del Judo

Redazione

Umbria e Perugia per un giorno capitali del Judo

Mar, 31/05/2022 - 09:20

Condividi su:


Successo del II Grand Prix Internazionale, per la Coppa Italia cadetti Fijlkam e infine il Torneo delle Regioni Csen, memorial Giaverina.

Si è concluso con i complimenti delle oltre cento società partecipanti, il week end che ha visto Perugia capitale del judo con la disputa del II° Grand Prix Internazionale e, il giorno dopo, con la gara valida per la Coppa Italia cadetti Fijlkam e Torneo delle Regioni Csen, memorial Giaverina.

Le gare, disputatesi al PalaBarton, hanno visto la partecipazione di squadre provenienti da tutta Italia oltre che da cinque nazioni estere: Germania, Slovacchia, San Marino, Malta e Usa.

Un grande successo organizzativo per la Fijlkam regionale umbra guidata dal presidente Andrea Arena, coadiuvato dal presidente di settore Robertino Camilli e da tutto lo staff, impegnato da mesi nella programmazione dell’evento.

Tanti gli incontri di altissimo livello che alla fine hanno decretato le classifiche finali a squadre con il Banzai Cortina Roma che ha preceduto il Gruppo Fiamme Azzurre nella classifica maschile del Gran Prix. Dove va sottolineato l’ eccellente settimo posto della prima società umbra, il CUS Perugia.

In campo femminile, prima squadra del Grand Prix la pol. DLF Udine davanti al Banzai Cortina Roma.

Le gare della domenica valide per la Coppa Italia Fijlkam vedevano il successo a squadre in campo maschile per la rappresentativa Marche, davanti alla rappresentativa Marche, Team Lazio e all ‘ umbra I Poeti del Judo.

In campo femminile primo posto per Hobby Sport Pirri, davanti a I Poeti del Judo e pol. Ternana.

Nella classifica fino a cintura verde maschile primo Kodokan Sant’Angelo davanti a De Bianchi e terzo Sakura Judo Perugia. Nel femminile primo posto per Sakura Judo Perugia, davanti a rappresentativa Toscana e Judo Link USA.

C’ era poi in palio il Trofeo per Regioni Csen dove il primo posto è andato al Sakura Judo di Perugia che ha portato il Trofeo all’ Umbria, davanti alla rappresentativa Toscana e alla rappresentativa Lazio.

Insomma Umbria decisamente protagonista nella due giorni di grande Judo, sia a livello organizzativo che agonistico.

Parla Robertino Camilli vicePresidente setore Judo Umbria “Sono davvero soddisfatto per l’andamento di questa due giorni di gara che ha visto Perugia e l’Umbria intera come capitale del Judo Nazionale. Alla luce delle avversità del periodo non era certo scontato riuscire replicare il successo della prima edizione del Grand Prix del 2019 ma siamo riusciti nell’intento raccogliendo i complimenti e congratulazioni da tutto il movimento del judo nazionale e non solo”.

Andrea Arena presidente regionale Fijlkam Umbria “Abbiamo vinto la scommessa di riuscire a portare il grande Judo in Umbria dopo due anni di stop forzato dato dalla pandemia. La squadra messa in campo da mesi, coinvolgendo tutti i settori Judo, Karate; JuJitsu Lotta, è stata eccezionale tanto da riscontrare l’ammirazione dei vertici federali e di tutti i partecipanti che hanno potuto godere della nostra ospitalità al Palabarton, il salotto buono della nostra Regione. Con un anno di anticipo tutti si sono già prenotati per la prossima edizione della manifestazione; l’obiettivo rimane quello di rendere l’Umbria, Perugia e Terni un punto di riferimento per gli sport da combattimento in Italia e sono certo che con l’aiuto delle istituzioni riusciremo nell’intento per dar risalto alle arti marziali fiore all’occhiello della nostra Regione in campo internazionale. Un grazie di cuore va a tutti dai ragazzi, genitori, tecnici, Associazioni che hanno permesso di realizzare questo primo step… insieme uniti siamo una squadra “fortissimi”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!