Umbertide Cardioprotetta, messi in rete tutti i defibrillatori del territorio - Tuttoggi

Umbertide Cardioprotetta, messi in rete tutti i defibrillatori del territorio

Redazione

Umbertide Cardioprotetta, messi in rete tutti i defibrillatori del territorio

Mar, 02/11/2021 - 11:17

Condividi su:


Per l'uso condiviso e consapevole dei Dae sono stati sottoscritti protocolli d'intesa tra Comune di Umbertide, scuole e associazioni sportive, oltre al rinnovo delle convenzioni tra Ente e Pro loco locali

Prosegue il percorso di “Umbertide Cardioprotetta”. Al progetto, nato tre anni fa, sono state apportate importanti novità, che hanno permesso di mettere in rete tutti i defibrillatori semiautomatici (DAE) installati nel territorio comunale.

Per la prima volta sono stati sottoscritti protocolli d’intesa tra Comune di Umbertide, le direzioni didattiche del I e II Circolo, dell’Istituto Comprensivo Umbertide-Montone-Pietralunga e del Campus “Leonardo Da Vinci” e associazioni sportive come Basket Club Fratta, Uisp Volley Umbertide e Asd Pierantonio Sport per l’uso condiviso del DAE di proprietà della società sportive, situati nelle palestre comunali dei vari plessi scolastici.

Sono state inoltre rinnovate le convenzioni tra Comune e associazioni proprietarie o detentrici di DAE installati presso gli stabili di proprietà comunale, nei luoghi pubblici o aperti al pubblico. Il rinnovo ha interessato le Pro loco di Calzolaro, Pierantonio, Preggio, e Montecastelli e il Circolo Uisp di Spedalicchio, che entrano così nella rete di Umbertide Cardioprotetta. Le convenzioni servono per la messa in rete, in cui il Comune agisce da centro nevralgico e da punto di riferimento.

Alla firma degli accordi, svoltasi nei giorni scorsi al Centro socio-culturale San Francesco, hanno preso parte il sindaco di Umbertide Luca Carizia, la vicesindaco Annalisa Mierla, l’assessore Francesco Cenciarini e i rappresentanti della realtà territoriali interessate.

Un aspetto fondamentale è dato anche dalla formazione di coloro che useranno i DAE: dopo i primi 12 corsi che hanno riguardato personale delle farmacie comunali e agenti di Polizia Locale, grazie agli stanziamenti previsti a bilancio saranno formate 18 persone tra i gestori dei defibrillatori e 22 persone da individuare tra cittadini e commercianti, per un totale di 52 unità.

Mettere in rete i defibrillatori presenti nel nostro territorio – ha detto il sindaco Luca Cariziaè una azione importante che ci porta a prevenire in tutto il Comune di Umbertide episodi tragici legati all’arresto cardiaco. Il lavoro che vede uniti Amministrazione comunale, Pro loco, associazioni e società sportive va verso la direzione giusta”.

Quello messo in atto è stato un percorso complesso, partito tre anni fa e che sta dando i suoi frutti, anticipando anche la normativa nazionale da poco entrata in vigore afferma la vicesindaco Mierla – Con l’attivazione dei protocolli d’intesa e il rinnovo delle convenzioni si fa un vero e proprio lavoro di squadra per il bene di tutta la comunità. Ma ‘Umbertide Cardioprotetta’ non si ferma qui: saranno infatti messe in atto una serie di innovazioni tecnologiche, come la geolocalizzazione su App e sito del Comune, l’installazione di segnali stradali informativi che indicheranno i defibrillatori e materiale divulgativo. Senza dimenticare la formazione di nuovi volontari che sapranno utilizzare i DAE in caso di emergenza”.

Al momento sono sette i defibrillatori che rientrano nel progetto “Umbertide Cardioprotetta”. Nel capoluogo uno è localizzato lungo la scalinata di piazza del Mercato mentre un altro si trova presso la Farmacia Comunale 2 di largo Cimabue. Per quanto riguarda le frazioni i DAE sono così posizionati: Calzolaro (via Cortonese 14), Montecastelli (via della Chiesa 1), Pierantonio (piazza XXV Aprile), Preggio (piazza San Giovanni XXIII), Spedalicchio (Circolo Uisp).

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!