Terni, al Cenacolo San Marco la storia di Maria Eletta la monaca di clausura che ha unito l'Europa - Tuttoggi

Terni, al Cenacolo San Marco la storia di Maria Eletta la monaca di clausura che ha unito l’Europa

Redazione

Terni, al Cenacolo San Marco la storia di Maria Eletta la monaca di clausura che ha unito l’Europa

La religiosa fondò monasteri a Terni, Vienna, Graz e Praga e visse da protagonista la Guerra dei Trent’anni
Ven, 01/02/2019 - 14:36

Condividi su:


Terni, al Cenacolo San Marco la storia di Maria Eletta la monaca di clausura che ha unito l’Europa

Ha “unito” l’Europa fondando monasteri a Terni, Vienna, Graz e Praga e vissuto da protagonista la Guerra dei Trent’anni e la caduta del muro di Berlino: non male per una monaca di clausura.

E’ l’incredibile storia di madre Maria Eletta del Gesù, al secolo Caterina Tramazzoli, raccontata nel libro Maria Eletta: una monaca in cammino da Terni nel cuore dell’Europa, scritto da Arnaldo Casali e pubblicato dal Monastero delle Carmelitane di Terni, che sarà presentato domenica 3 febbraio alle 17.30 al Cenacolo San Marco.

Giovane carmelitana nata a Terni da una famiglia nobile ma povera, Caterina – dopo essere diventata una delle prime monache del Carmelo di Terni – era diventata un’amica personale dell’Imperatore che l’aveva incaricata di fondare monasteri in Austria e Boemia per contrastare l’egemonia dei protestanti.

Dopo una vita avventurosa Eletta ha avuto una morte altrettanto avventurosa: il suo corpo, infatti, ha continuato a muoversi per quattrocento anni suscitando la devozione dei fedeli e le superstizioni del regime comunista che ha perseguitato ed esiliato per quarant’anni le monache senza avere il coraggio di toccare l’urna in cui è esposta la badessa.

Il volume sarà presentato, insieme all’autore, da Stefania Parisi – direttore dell’Istess, e Maria Molé, che ha curato un progetto scolastico dedicato a Eletta. Nel corso della presentazione verrà proiettato anche un reportage video realizzato dallo stesso Casali nel monastero di Praga e prodotto da Aferdita Demiri e Luca Mannaioli del Terni Film Festival.

Pur essendo una figura centrale nella storia religiosa del XVII secolo, Maria Eletta è ancora in gran parte sconosciuta e la sua riscoperta sta riscuotendo molto interesse anche in Repubblica Ceca, tanto che il ministro Alena Schillerová ha voluto incontrare l’autore del libro durante i sopralluoghi effettuati a Praga lo scorso settembre.

Il libro viene distribuito all’Istess ad offerta libera. L’intero ricavato va a sostegno del Monastero delle Carmelitane di Terni, che ha finanziato il progetto.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!