Sviluppo Rurale, 500mila euro per promozione tartufo ed olio - Tuttoggi

Sviluppo Rurale, 500mila euro per promozione tartufo ed olio

Redazione

Sviluppo Rurale, 500mila euro per promozione tartufo ed olio

L'Assessore Cecchini, "accelerati tempi per pieno utilizzo risorse psr"
Gio, 24/09/2015 - 14:24

Condividi su:


Sviluppo Rurale, 500mila euro per promozione tartufo ed olio

La Regione Umbria accelera le procedure per impegnare ulteriori 500mila euro per l’attuazione della misura 313, a sostegno di interventi di promozione delle attività turistiche del territorio rurale nei mesi di ottobre e novembre, e rialloca le risorse del bando precedente in modo da finanziare l’intera graduatoria dei progetti presentati da soggetti pubblici.

“Stiamo facendo una corsa contro il tempo per impiegare tutte le risorse del Programma di sviluppo rurale 2007-2013 e in particolare – sottolinea l’assessore regionale all’Agricoltura, Fernanda Cecchini – vogliamo sostenere quegli eventi legati alla promozione dei prodotti quali l’olio e il tartufo in cui l’Umbria eccelle e che rappresentano un forte elemento di attrazione per i turisti italiani e stranieri”.

“Nei prossimi giorni – aggiunge – verrà pubblicato un nuovo bando per la raccolta di domande di aiuto, a valere sulla misura 313, per progetti presentati da soggetti pubblici o partenariati pubblico-privato e da soggetti privati per l’organizzazione di iniziative di valorizzazione dei prodotti enogastronomici umbri collegati ai settori di vino, olio e tartufo che, tradizionalmente, si svolgono nel periodo autunnale, richiamando un gran numero di visitatori, e che sarebbero altrimenti rimaste senza incentivi per l’annualità 2015”.

“L’obiettivo – ribadisce l’assessore – è quello di mettere a frutto tutte le risorse finanziarie del Programma di sviluppo rurale giunto ormai alla conclusione, evitandone il disimpegno come abbiamo saputo fare in questi anni, grazie al lavoro congiunto di istituzioni e imprese. Un lavoro – sottolinea – che ci ha anche consentito di ottenere maggiori risorse per la nuova programmazione che abbiamo già in gran parte avviato a pochissimi mesi dalla sua approvazione da parte della Commissione europea”.

Per garantire l’impiego dell’intera quota del 10% dei fondi comunitari obbligatoriamente assegnati all’Asse III del Programma di sviluppo rurale, la Regione ha presentato alla Commissione europea una modifica del piano finanziario incrementando di 500mila euro la dotazione della misura 313 di promozione delle attività turistiche del territorio rurale. “In attesa dell’approvazione della modifica da parte della Commissione europea – rileva l’assessore – la Giunta regionale ha dato il ‘via libera’ al nuovo bando. Inoltre, per garantire un rapido ed effettivo impiego delle risorse stanziate, sono state rimodulate le risorse del precedente bando per l’annualità 2015, utilizzate solo in parte per la realizzazione di eventi proposti da privati, mentre al contrario si sono rivelate insufficienti per gli eventi proposti da enti pubblici”.

Nella rimodulazione, sono stati assegnati circa 453mila euro alla graduatoria dei progetti di soggetti pubblici o partenariati pubblico-privato “in modo da finanziare – spiega l’assessore – l’intera graduatoria”; sono stati mantenuti 350mila euro per la graduatoria delle domande di soggetti privati.

La rendicontazione della spesa “per il pieno utilizzo delle risorse non può andare oltre il 15 novembre, altrimenti non sarà possibile la liquidazione degli incentivi entro il termine del 31 dicembre 2015 stabilito per la chiusura del Programma di sviluppo rurale 2007-2013”.

Aggiungi un commento