Strade colabrodo "Zona industriale Padule e Via Massarelli dimenticate" - Tuttoggi

Strade colabrodo “Zona industriale Padule e Via Massarelli dimenticate”

Redazione

Strade colabrodo “Zona industriale Padule e Via Massarelli dimenticate”

Gio, 29/04/2021 - 14:32

Condividi su:


Strade colabrodo “Zona industriale Padule e Via Massarelli dimenticate”

La Lega Gubbio punta il dito sulla situazione "critica" dei manti stradali in periferia e centro storico, sono ben due le interrogazioni annunciate dai consiglieri Pascolini, Carini e Baldinelli

Criticità mai risolte” nella zona industriale e artigianale di Padule, dove si trovano le principali attività commerciali, industriali ed artigianali eugubine e dove giornalmente transitano mezzi pesanti ed autoveicoli.

A segnalarle i consiglieri comunali della Lega Stefano Pascolini, Michele Carini e Angelo Baldinelli, che hanno presentato un’interrogazione “per sapere se sono previsti interventi immediati di riqualificazione anche per far fronte alle sollecitazioni, spesso inascoltate, di coloro che giornalmente frequentano l’area”.

“Alcune vie al limite della percorribilità”

Lo stato del manto stradale di alcune vie – spiegano – in particolare via Casentino, via Garfagnana e via Valtiberina è al limite della percorribilità“. Le criticità sollevate da tutti coloro che frequentano l’area industriale riguardano anche “un inadeguato impianto di illuminazione pubblica, un’inesistente videosorveglianza e un senso di trascuratezza ed incuria del verde pubblico”.

Chiediamo pertanto al sindaco – si legge nella interrogazione – se non si ritiene opportuno, nell’ottica della linea di finanziamento prevista nel Recovery plan, di iniziare a lavorare su progetti per una riqualificazione con svolta green delle principali aree industriali cittadine partendo proprio da Padule. Chiediamo inoltre in che modo intende perseguire per rendere competitive le nostre aree industriali e artigianali in vista di una prossima riqualificazione e per il rilancio economico del nostro territorio”.

“Via Massarelli dimenticata”

La Lega punta però il dito anche contro il centro storico, nello specifico verso la “dimenticatavia Massarelli, “molto transitata da cittadini e residenti”, che oltre a far da raccordo tra piazza 40 Martiri e via Cairoli, e quindi con il quartiere di San Pietro, è “una delle vie di ingresso al centro cittadino frequentata anche dai turisti”.

I tre consiglieri parlano di “uno stato indecoroso della via, che crea difficoltà ad anziani e a tutti coloro che hanno problemi di mobilità. Si tratta oramai di una criticità cronicizzata tenuto conto che sono anni che la via versa in questo stato”.

Anche in questo caso la Lega ha annunciato un’interrogazione a sindaco e assessore di riferimento “per sapere se c’è intenzione di avviare interventi seri e non rintoppi che deturpano la bellezza architettonica della nostra città, come avvenuto di recente in via Sant’Ubaldo“.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!