Spaccata con carroattrezzi, ma il bancomat resta sul marciapiede | Aggiornamento - Tuttoggi

Spaccata con carroattrezzi, ma il bancomat resta sul marciapiede | Aggiornamento

Luca Biribanti

Spaccata con carroattrezzi, ma il bancomat resta sul marciapiede | Aggiornamento

Tentativo di furto a Terni, Polizia ferma uno degli autori | L'allarme dato da residenti | Preso un membro della banda, si cercano i complici
Ven, 26/02/2016 - 07:37

Condividi su:


Aggiornamento alle 11,37– Di seguito la nota emessa della Polizia di Terni che segue la conferenza stampa tenuta alle 10,30 di questa mattina e da cui si apprende l’arresto di un membro della banda responsabile del colpo e l’acquisizione di elementi importanti per individuare i complici in fuga.

L’allarme è stata dato da un residente del quartiere di Borgo Rivo che, intorno alle 02:30 ha chiamato la Polizia di Stato dopo aver sentito un forte boato. Una pattuglia della Volante, già in zona per i servizi di controllo del territorio, è arrivata immediatamente sul posto e, davanti alla sede della banca Unicredit, ha visto due persone con il volto travisato su un carro-attrezzi e un bancomat già caricato sul cassone. Alla vista degli agenti i due sono scappati, e mentre uno è riuscito a dileguarsi, l’altro è stato raggiunto e bloccato.
Si tratta di un cittadino rumeno di 22 anni – senza documenti e pregiudicato, identificato grazie alle impronte digitali, insieme al complice riuscito a fuggire e probabilmente anche di un terzo uomo in fuga, che avevano prima rubato il carro-attrezzi a Sangemini, poi a retromarcia, avevano sfondato la vetrina della banca, fatto saltare in aria il muro e con un argano estratto il bancomat caricandolo sul veicolo.
Il cittadino rumeno si trova ora nelle celle di sicurezza della Questura a disposizione del Pubblico Ministero Tullio Cicoria, con l’accusa di furto pluriaggravato (rilevante entità del danno cagionato, oggetti esposti alla pubblica fede, violenza sulle cose, più autori travisati), mentre sono in corso indagini per l’individuazione dei suoi complici. Sono stati infatti raccolti interessanti elementi e, visto il modus operandi, non è da escludere che queste persone si siano rese responsabili di colpi analoghi in altre parti d’Italia.
Il bancomat, con tutto il suo contenuto di circa 9omila euro, è stato riconsegnato alla banca; restituito anche il carro-attrezzi al proprietario.
Ancora una volta si è rivelata preziosa la segnalazione tempestiva del cittadino che ha permesso alla Polizia di Stato di arrivare sul posto prima che i criminali prendessero il largo.

—————————————-

Aggiornamento alle 8.35  – È stata presa la banda che questa notte ha assaltato il bancomat della filiale di Borgo Rivo della Unicredit. Lo conferma la polizia, che illustrerà tutti i dettagli dell’operazione in una conferenza stampa alle 10,30. Secondo quanto si è al momento appreso, i malviventi, di origine straniera, hanno prima rubato un carroattrezzi, poi si sono diretti al bancomat, cercando di “rimorchiarlo”. Non ci sono però riusciti, con il frastuono provocato che ha allertato i residenti della zona e vigilantes, con l’allarme scattato in pochi secondi.

—————————————

Un carroattrezzi per rubare il bancomat della filiale della Banca Unicredit in via del Rivo a Terni. E’ con questo insolito mezzo, che questa notte almeno due persone hanno sfondato la vetrina dell’istituto di credito e tentato di rubare il distributore di monete. Ma qualcosa sembra non aver funzionato.

Il mezzo che si è inceppato o ribaltato forse o il troppo tempo e la sirena scattata hanno fato scappare i malviventi lasciando il bottino sul marciapiede.

La segnalazione di allarme scattato alla Guardia giurata ha permesso l’intervento immediato della Squadra Volante, diretta dal Vice Questore Aggiunto Giuseppe Taschetti: rintracciato già il mezzo e fermato uno dei ladri, mentre continuano le ricerche di almeno un altro complice.

A breve aggiornamenti.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!