Sistema Museo, contratto in scadenza | Prorogata convenzione - Tuttoggi

Sistema Museo, contratto in scadenza | Prorogata convenzione

Alessia Chiriatti

Sistema Museo, contratto in scadenza | Prorogata convenzione

L'associazione gestirà il servizio fino a giugno | "Necessaria continuità"
Dom, 03/01/2016 - 18:30

Condividi su:


E’ scaduto il 31 dicembre il contratto di appalto che lega la società cooperativa Sistema Museo con il Comune di Perugia per la “gestione in concessione dei servizi museali“. Palazzo Penna, il Cassero, il Museo della Rocca Paolina a Perugia potrebbero insomma tra qualche mese avere un nuovo affidatario per l’accoglienza ai turisti e i servizi connessi. Al momento nessuna nuova gara di appalto è stata bandita per un eventuale cambio nell’affidamento, ma, come da determina dirigenziale, è stato sottoscritto un rinnovo fino al 30 giugno 2016, con un impegno della Giunta comunale di 73mila euro, in quanto, è scritto sempre nella determina, “è necessario assicurare una continuità funzionale dei servizi“.

L’appalto a Sistema Museo era stato affidato, dopo la gara, in data 10 gennaio 2013, con una spesa triennale stimata in 450mila euro circa, e in scadenza al 31 dicembre 2015, nel cui contratto si può leggere all’art. 2 che “…l’Amministrazione comunale può affidare al concessionario che si dichiari disponibile, i servizi oggetto al presente contratto, per un periodo non superiore ai anni successivi alla scadenza della presente concessione, alle stesse condizioni dal presente contratto e allegati”. Ma ecco che, scadenza sopravvenuta, nero su bianco la determina “ammette la possibilità di procedere alla ripetizione di servizi analoghi già affidati all’operatore economico aggiudicatario del contratto iniziale mediante procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara“.

I costi – Sempre da determina sottoscritta lo scorso 16 dicembre, la spesa necessaria a coprire i costi per l’intera durata contrattuale, a decorrere dal 1 gennaio al prossimo 30 giugno, “ammonta presumibilmente a 73.000 euro, per cui sono disponibili risorse” inserite nella gestione servizi museali del bilancio pluriennale 2015-2017.

Sistema Museo, con sede a Perugia in via Danzetta, gestisce ad oggi 150 sedi tra musei, aree archeologiche, parchi, teatri, biblioteche, archivi, uffici turistici ed esposizioni temporanee in 11 regioni italiane, tra cui oltre all’Umbria, anche Puglia, Sardegna, Toscana, Marche, Liguria e Friuli Venezia Giulia, con risorse umane per 242 addetti (al 31 luglio 2014), tra soci lavoratori, dipendenti e collaboratori. In Umbria, punta di diamante era stata la gestione della mostra di Steve McCurry, Sensational Umbria, l’evento espositivo fortemente voluto dalla Regione Umbria, inaugurato il 28 marzo 2014 e aperto fino al 5 ottobre dello stesso anno, allestito nei locali dell’ex Fatebenefratelli e del Museo Civico di Palazzo della Penna, abitato anche dell’assessorato alla cultura di Perugia e dall’assessore Maria Teresa Severini. Per Sensational Umbria, Sistema Museo ha organizzato la gestione operativa dei servizi con il pubblico, la comunicazione, la promozione e la valorizzazione. Da alcuni anni, a Palazzo Penna era stato aperto il nuovo spazio ristorativo, BIOO, che vede al suo interno l’impiego di altri giovani collaboratori, il cui impiego potrebbe essere legato all’eventuale rinnovo del servizio.

©Riproduzione riservata

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!