Settimana di instabilità, aria fredda atlantica e peggioramento con piogge - Tuttoggi

Settimana di instabilità, aria fredda atlantica e peggioramento con piogge

Redazione

Settimana di instabilità, aria fredda atlantica e peggioramento con piogge

Lun, 08/03/2021 - 11:05

Condividi su:


Settimana di instabilità, aria fredda atlantica e peggioramento con piogge

Tuttavia nel fine settimana le condizioni del tempo dovrebbero migliorare grazie all’anticiclone delle Azzorre che si sta spostando verso il Mediterraneo.

La seconda settimana di marzo inizia con condizioni di meteo instabili o perturbate nel nostro paese: una saccatura atlantica alimentata da aria più fredda proveniente dai quadranti orientali, agisce sul Mediterraneo centrale portando un peggioramento specie al Centro-Sud.

Per tutta la giornata odierna il maltempo insisterà sulle regioni del Centro, ma piogge sparse sono attese anche su Campania, Molise, Basilicata e Isole Maggiori. Più ai margini il nord Italia con tempo stabile.

Perturbazione in atto anche nella giornata di domani sulle medesime regioni centro-meridionali d’Italia; ultime note d’instabilità per la giornata di Mercoledì solo al Sud Italia.

Nel fine settimana le condizioni del tempo dovrebbero migliorare grazie all’anticiclone delle Azzorre che si sta spostando verso il Mediterraneo.

Previsioni per il 9 marzo

Umbria

Tempo instabile nella giornata con piogge diffuse su tutti i settori, neve abbondante oltre i 1000 metri in Appennino. Miglioramento atteso tra la sera e la notte su gran parte della regione.

Italia

AL NORD

Tempo parzialmente sulle regioni settentrionali: al mattino cieli poco o irregolarmente nuvolosi ma senza fenomeni associati. Al pomeriggio ampi spazi di sereno sulle pianure e deboli nevicate sulle Alpi di confine. In serata residui fenomeni nevosi sulle Alpi centro-orientali dai 700-800 metri, migliora in nottata.

AL CENTRO

Maltempo con acquazzoni al mattino su Lazio e Abruzzo, coperto altrove con deboli precipitazioni. Al pomeriggio si rinnovano condizioni di instabilità sui medesimi settori. In serata fenomeni in attenuazione e neve fin sui 800-700 metri di quota in Appennino nelle ore notturne.

AL SUD E SULLE ISOLE

Condizioni meteo instabili specie sui settori peninsulari: al mattino piogge deboli su Campania, Molise, Gargano e Sardegna; altrove poco o irregolarmente nuvoloso. Al pomeriggio non sono attese variazioni con piogge anche in Basilicata. In serata fenomeni intensi su Campania e Molise, neve fino a 1000 metri.

Temperature in calo nei valori minimi sui versanti Tirrenici, in aumento su quelli Adriatici e al nord; massime generalmente stazionarie.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!