Serie B, Latina-Ternana 1-1 / Brosco e Ceravolo decidono sui calci piazzati - Tuttoggi

Serie B, Latina-Ternana 1-1 / Brosco e Ceravolo decidono sui calci piazzati

Luca Battaglini

Serie B, Latina-Ternana 1-1 / Brosco e Ceravolo decidono sui calci piazzati

Il pareggio sta stretto al Latina, prestazione poco lucida di Tesser e squadra / Problemi muscolari per Bojinov
Sab, 27/09/2014 - 17:57

Condividi su:


Si conclude con un pareggio la partite della 6^ giornata di campionato cadetto serie B, tra Latina e Ternana. Il Latina passa in vantaggio ad inizio ripresa con il gol dell’ex rossoverde Brosco, in seguito ad una mischia in area scaturita da un calcio d’angolo, poi il pareggio all’ultimo respiro di Ceravolo, che entra letteralmente in porta con il pallone grazie al rimpallo sul palo dopo il colpo di testa di Avenatti da calcio di punizione di Viola.

Primo tempo. Pronti via e la Ternana è subito avanti con Eramo che imbecca il cross di Ceravolo dalla sinistra con un colpo di testa che non crea troppi problemi al portiere Farelli. Le fere insistono ma la prima vera occasione del match capita sui piedi di Angelo, che dopo un disimpegno azzardato di Vitale (su di lui forse  fallo) , si infila nell’area rossoverde ed impegna Brignoli in una super uscita.

I ritmi di gara si alzano ed il Latina spinge. Brignoli  interviene su un destro a giro di Crimi al 17′, risponde la Ternana con Eramo che dalla trequarti scarica una conclusione che si abbassa violentemente e fa rabbrividire i tifosi del Latina, sfiorando la traversa. Al 38′ Brignoli scalda ancora una volta i guantoni respingendo in angolo una potente, ma centrale, punizione di Viviani, insidiosa dalla lunga distanza. Al 40′ Bojinov accusa dolori muscolari, e viene sostituito da Tesser con Avenatti. Sfortunata la partita del Bulgaro. Il primo tempo sembra destinato a chiudersi senza altre emozioni, ma a due minuti dal termine il calcio d’angolo battuto da Viola trova una deviazione di esterno di Masi: il pallone si impenna e si infrange sulla traversa, sul rimpallo Eramo scaglia il pallone dritto addosso il portiere e poi Ceravolo in tuffo la mette dentro. Esplodono i tifosi delle fere ma la rete viene annullata per fuorigioco di Eramo, oltre la linea dei difensori sul rimpallo della traversa. Il fischio dell’arbitro e squadre negli spogliatoi con il punteggio bloccato sullo 0-0.

Secondo tempo. La ripresa parte nervosa, con le squadre che combattono molto a centrocampo. Ad accenderla ci pensa un calcio d’angolo a favore del Latina. Mischia in area e arriva il gol dell’ex Brosco che non ti aspetti. Il secondo gol in serie B per lui, il primo lo aveva segnato proprio con la maglia rossoverde. La difesa delle fere finisce sotto accusa, questo è il terzo gol subito su calcio da fermo.

Ci si aspetta una reazione della Ternana, ma è il Latina, galvanizzata dal vantaggio, a sfiorare più volte il raddoppio prima con Sforzini, che sfiora l’eurogol in rovesciata con il pallone che finisce preciso tra le mani di Brignoli, poi con Crimi  che semina il panico nell’area rossoverde sfruttando un paio di ‘vuoti’ difensivi, ma mancando l’appuntamento con il gol. Le fere sembrano finite ma ad accenderle ci pensa al 32′ Vitale: punizione da posizione centrale da quasi 30 metri, botta pazzesca e palla che scalfisce il palo alla destra del portiere.

Sembra il preludio ad una reazione delle fere, e invece sfiorano ancora il vantaggio i giocatori del Latina, prima con Crimi che in qualche modo riesce a guadagnarsi spazio da fuori area per una conclusione di poco a lato, poi con Valiani al 45′ vicinissimo al match point con una fantastica girata al volo che spedisce il pallone di poco sopra la traversa.

Il sipario sta per chiudersi, ma all’ultimo respiro arriva il pareggio di Ceravolo. Tutti all’arrembaggio. Punizione dalla trequarti sinistra di Viola che sulla destra dell’area trova  Avenatti che impatta bene di testa; pallone sul palo che rimbalza sul cortpo di Ceravolo ed entra in porta insieme a lui. Un paio di minuti e la partita si conclude con il punteggio di parità: 1-1. Pareggio che sta un po’ stretto al Latina che forse avrebbe meritato di più. La Ternana si coccola il punticino guadagnato con sofferenza a seguito di una prestazione poco brillante. Tesser è chiamato a regolare una difesa che balla troppo sui calci da fermo.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!