Scuola, la città riparte con i nuovi banchi e lavori di manutenzione

Scuola, la città riparte con i nuovi banchi e lavori di manutenzione

Redazione

Scuola, la città riparte con i nuovi banchi e lavori di manutenzione

Mar, 08/09/2020 - 18:48

Condividi su:


La scuola folignate prova a ripartire. Il punto della situazione è stato fatto dall’assessore Paola De Bonis in una riunione mattutina della terza commissione del consiglio comunale. Numeri delle iscrizioni, 493 banchi e lavori per ripartire.

I numeri degli asili comunali

Nel corso dell’incontro – è stato sottolineato – sono state ricordate le misure attivate per l’apertura in sicurezza, nei limiti delle competenze comunali, con un monitoraggio degli istituti scolastici. Per gli asili comunali ci sono state 162 nuove richieste: accolti 151 bambini. Sono stati predisposti totem per sanificazione, tra l’altro, e create  insieme alle educatrici, zone di interesse per evitare assembramenti. Per i nidi privati (sono 18) c’è stata una rimodulazione dei contributi (con 106mila euro) che riguardano una quota fissa di spese gestione, un’altra fissa per asili con spazio gioco, e una quota variabile in base al numero dei bambini. Nell’ambito del bilancio sono stati rimodulati i contratti cooperativi per servizi ristorazione (sanificazione, manutenzione del verde); assistenza domiciliare (ragazzi con handicap). C’è stato anche un alto consenso da parte delle famiglie, tra il 29 giugno e il 12 settembre, per l’assistenza domiciliare e l’accompagnamento nei parchi per attività ludico-ricreative.

In arrivo i nuovi banchi per la scuola

Per le scuole ci sono stati vari incontri con dirigenti, i responsabili della sicurezza e genitori.  Sono a disposizione fondi per 310mila euro. In arrivo 493 banchi (comprese le sedie), nei primi giorni di ottobre, che saranno assegnati, sulla base delle richieste, ai seguenti istituti: la scuola primaria di Belfiore, la scuola secondaria di Belfiore, la primaria di Santa Caterina, Istituto comprensivo di Sant’Eraclio, la prima fiume Trebbia, la primaria di Borroni, la secondaria Gentile. Per l’uso delle palestre, per evitare la promiscuità tra scuole e associazioni sportive, è stato ratificato un protocollo  per la pianificazione attività, la regolamentazione degli accessi ed è stato creato un  registro delle presenze. 

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!