Sconto in fattura per Eco e sisma bonus, Regione Umbria ricorre alla Corte costituzione - Tuttoggi

Sconto in fattura per Eco e sisma bonus, Regione Umbria ricorre alla Corte costituzione

Redazione

Sconto in fattura per Eco e sisma bonus, Regione Umbria ricorre alla Corte costituzione

Regione impugna davanti alla Corte costituzionale gli art.10 e 18 del Decreto Crescita su Eco bonus e Sisma bonus
Ven, 09/08/2019 - 15:37

Condividi su:


La Giunta regionale dell’Umbria ricorrerà avanti alla Corte Costituzionale contro  l’art.10 (commi 1 e 2) e l’art. 18 (commi 1 e 2) del cosiddetto Decreto Crescita, convertito in legge il 28 giugno scorso,  in quanto ritenuti costituzionalmente illegittimi e lesivi delle attribuzioni della Regione.

Gli articoli impugnati dall’esecutivo riguardano rispettivamente la modifica alle disciplina degli eco-bonus ed eco-sisma e le norme in materia di semplificazione per la gestione del Fondo di garanzia per le PMI. In particolare: l’art. 10 fissa le modalità attuative per ottenere i bonus in un’unica soluzione attraverso uno sconto in fattura di pari importo che viene anticipato dall’impresa che esegue i lavori. L’impresa potrà poi recuperare le somme anticipate sotto forma di credito d’imposta da utilizzare esclusivamente in compensazione in cinque quote annuali di pari importo.

L’art. 18 va invece sopprimere la possibilità per artigiani, commercianti e piccole imprese di accedere a finanziamenti avvalendosi della controgaranzia dei Confidi di categoria.


Eco e Sisma Bonus, al via lo sconto in fattura | Ma Cna evidenzia le ripercussioni sulle imprese


 Entrambi gli articoli, così come segnalato anche dalle stesse organizzazioni di categoria, rappresentano misure gravemente dannose per le imprese di piccole e medie dimensioni e per i lavoratori autonomi che spesso non hanno una capienza sufficiente per compensare i crediti d’imposta derivanti dallo sconto in fattura, a differenza dei grandi gruppi e delle multiutilities, né hanno facilità di accesso al credito. Da qui la decisione della Regione Umbria di ricorrere alla Corte Costituzionale.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!