Sciame sismico nel distretto del Metauro / Registrate 18 scosse tra Castello e Pietralunga - Tuttoggi

Sciame sismico nel distretto del Metauro / Registrate 18 scosse tra Castello e Pietralunga

Redazione

Sciame sismico nel distretto del Metauro / Registrate 18 scosse tra Castello e Pietralunga

Dom, 23/03/2014 - 11:09

Condividi su:


Sciame sismico nel distretto del Metauro / Registrate 18 scosse tra Castello e Pietralunga

Aggiornamento delle 01.00 del 24 marzo

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.1 e' stata registrata a 00:35 tra Umbria e Marche, nel distretto sismico del Metauro, teatro di uno sciame sismico che solo negli ultimi quattro giorni ha fatto registrate almeno 37 scosse (di magnitudo uguale o superiore a 2). Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 9,7 km di profondita' ed epicentro in prossimita' di Apecchio (Pesaro Urbino) e Pietralunga (Perugia).

—————————————————————————-

Aggiornamento delle 20.00

Alle 19,47, dopo un pomeriggio senza scosse, è stato registrato l’evento più violento di tutto il weekend, ancora nel distretto del Metauro, di magnitudo 3.3 e con una profondità di 9,3 km.

—————————————————————————-

Non accennano a placarsi le scosse che da ieri pomeriggio stanno tormentando la zona compresa tra l’Umbria e le Marche. La Rete Sismica Nazionale dell'INGV ha infatti registrato altri tre eventi nel distretto del Metauro: il primo alle 11.56 con una magnitudo di 2.7; il secondo alle 12.31 (2.0) e il terzo di 2.2 alle 13.26. Nel distretto sismico dell’Alta Val Tiberina, invece, è stata avvertita la scossa più forte della giornata (3.0) alle 14.13. I comuni interessati sono sempre gli stessi: Apecchio (PU), Pietralunga, Borgo Pace (Pu), Mercatello Sul Metauro (Pu), Piobbico (Pu), Sant'angelo In Vado (Pu), Città di Castello (Pg), Montone e Umbertide.

——————————————————————————

Grande lavoro per i sismografi delle Rete Sismica Nazionale dell'INGV in questo weekend. Un vero e proprio sciame sismico, infatti, sta interessando nelle ultime ore la zona di Bocca Serriola fra i territori comunali di Città di Castello, Pietralunga e Apecchio (nel distretto del Metauro). Quattro scosse di terremoto, la più forte delle quali di magnitudo 2.9, sono state registrate tra le 17 e la tarda serata di sabato 22 marzo ma altre 13 si sono aggiunte fra la nottata appena trascorsa e soprattutto la prima mattinata di oggi. Non si registrano danni fa sapere la Protezione civile regionale. La più forte delle quattro suddette è stata quella delle quella delle 17.23, con appunto magnitudo 2.9 (a una profondità di 8,9 chilometri); la seconda alle 18.06 (2.1), stesso epicentro e stessa profondità. La terza alle 18.28 (2.4) e alle 22.06 ne è stata registrata, una quarta di 2.1. Nel corso della notte, poi, la terra ha tremato alle 0.54 (magnitudo 2.6), alle 01.04 (2.8), alle 2.09 e alle 2.52 (entrambe di 2.0), alle 03.01 e alle 3.04 (2.9 e 2.3), alle 4.02 (magnitudo 2.0) e alle 5.03 (magnitudo 2.1) per poi riprendere con una certa frequenza stamani: scosse alle 7.08 (magnitudo 2.7), alle 8.42 (2.9, come nel pomeriggio di ieri), alle 8.52 (2.0), alle 8.58 (2.1), alle 9.40 (2.1) e alle 11.04 (2.2), con profondità fra i 7,9 e i 9,8 chilometri.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!