Scheggino, l’orologio “sballato” | Il Comune “Dalla prossima settimana tornerà l’ora giusta”

I rintocchi di campana segnano un altro orario rispetto all’orologio, il video | Torna ad essere illuminata la torre di vedetta, presto i lavori anche sui resti delle mura

share

La campana della torre comunale batte le 11:15, mentre le lancette del grande orologio segnano le 10:05, con nemmeno troppa precisione rispetto all’orario reale. Accade nel piccolo e caratteristico borgo di Scheggino, come viene segnalato, con tanto di video, su Facebook. “Siamo proiettati verso il futuro” è il commento ironico di un cittadino sul curioso problema con cui è alle prese il Comune.

Ma l’amministrazione comunale sta per risolvere – o almeno spera – una volta per tutte i problemi relativi all’orologio, già nei mesi scorsi al centro di un’opera di sistemazione grazie all’impegno di alcuni cittadini. “Lo abbiamo sistemato più volte, ma con un intervento di tipo ordinario non si riesce a risolvere: stiamo quindi provvedendo proprio in questi giorni ad effettuare un intervento più importante, con l’acquisto di un nuovo pezzo” spiega il sindaco, Paola Agabiti. Già dalla prossima settimana, quindi, l’orologio dovrebbe tornare a battere ed indicare l’ora esatta.

Intanto il Comune ha provveduto a ripristinare l’illuminazione dell’antica torre di vedetta. Gli elettricisti hanno sistemato proprio nelle ultime ore l’impianto, facendo di nuovo splendere il cassero.

Ma queste piccole opere di manutenzione sono solo una parte di quelle che sono in corso a Scheggino. A breve, infatti, dovrebbero partire i lavori di messa in sicurezza e riqualificazione dei resti delle antiche mura medievali che partono proprio dalla torre. Un intervento nell’ambito delle opere previste dalla Regione Umbria dopo le scosse di terremoto del 2016.

Interventi non solo nel capoluogo ma anche nelle frazioni. In corso ce ne sono a Ceselli come anche a Civitella e Monte San Vito, dove è stata riqualificata la strada comunale.

share

Commenti

Stampa