Scende in campo il 'listone civico' in attesa delle mosse del centrosinistra - Tuttoggi

Scende in campo il ‘listone civico’ in attesa delle mosse del centrosinistra

Claudio Bianchini

Scende in campo il ‘listone civico’ in attesa delle mosse del centrosinistra

Presentato il logo, incertezze sul nome | Alla prima uscita presente il sindaco Mismetti
Sab, 19/01/2019 - 08:02

Condividi su:


Scende in campo il ‘listone civico’ in attesa delle mosse del centrosinistra

Il famoso listone di imprenditori, personaggi della società civile e del settore culturale e sportivo pronti a scendere in campo per le prossime elezioni comunali è uscito allo scoperto.

La prima riunione pubblica, particolarmente affollata, si è svolta giovedì sera in una sala conferenze dell’Holiday Inn di Foligno, dove è stato presentato il progetto civico-politico.

Tra le linee guida emerse – in un clima già da campagna elettorale – si è parlato di: innovazione, scienza e ricerca, lavoro, solidarietà, sicurezza, ambiente, cura della città, valorizzazione delle aree periferiche e della montagna e via dicendo.

Tra i presenti: l’attuale presidente della Confindustria Paolo Bazzica e gli ex presidenti di Confesercenti e Confartigianato; il presidente dell’Atletica Winner; il presidente del Centro Sportivo Italiano, il presidente del Foligno Calcio ed altri personaggi cittadini.

Ma la presenza che ha fatto la differenza è stata quella del sindaco Nando Mismetti che ha in qualche modo ‘battezzato’ l’iniziativa.

Presentato anche il logo, mentre restano ancora indecisioni sul nome da dare al progetto, anche se per ora si parla di ‘Insieme per Foligno’

Questo ‘laboratorio civico’ come viene definito dagli stessi promotori “vuole raccogliere la passione della città, le migliori competenze di uomini, donne e soprattutt giovani che vogliono un cambiamento della politica, non escludendo un dialogo con i partiti tradizionali che si trovino sulla stessa lunghezza d’onda”.

Un occhio di attenzione particolare sarà rivolto al mondo cattolico ed ai cittadini “che non si riconoscono più nella politica tradizionale”.

Nei prossimi giorni sarà presentato un ‘manifesto programmatico’ che potrà essere sottoscritto da chi vorrà condividere il progetto.

Il quadro elettorale si va quindi delineando: il Movimento Cinque Stelle ha già candidato David Fantauzzi; il centrodestra è al bivio tra Stefano Zuccarini e Riccardo Meloni; il centrosinistra pare sia orientato su un esponente politico ma l’ala sinistra chiede discontinuità.


Condividi su:


Aggiungi un commento