Sagra della Patata Rossa di Colfiorito, riparte la valorizzazione della montagna - Tuttoggi.info

Sagra della Patata Rossa di Colfiorito, riparte la valorizzazione della montagna

Redazione

Sagra della Patata Rossa di Colfiorito, riparte la valorizzazione della montagna

Mer, 27/07/2022 - 09:10

Condividi su:


Lini: "Ecco i progetti per la montagna"

Pronta a ripartire la Sagra della Patata Rossa di Colfiorito. Dall’11 al 15 agosto menu, orchestre, mercatini e tanto altro nella frazione folignate della montagna. La presentazione dell’evento martedì 26 luglio, alla presenza del presidente Stefano Morini, del vice e consigliere comunale Domenico Lini e del sindaco, Stefano Zuccarini.

“Ripartiamo sfidando le difficoltà”

Ripartiamo con un programma ridotto – ha detto Moriniper le tante difficoltà nel rimettere in moto una macchina del genere”. Diversi comunque gli appuntamenti interessanti, dalle mostre fotografiche al Raduno dei vigili del fuoco, in occasione del 25esimo anno del terremoto e la gara ciclistica.

Valorizzazione del territorio

La Sagra – ha detto Liniè nata come esigenza di valorizzazione della montagna umbro marchigiana. La nostra manifestazione è da sempre “umbro marchigiana”. Da quel 1978 il tempo non è passato inutilmente: la sagra è stato motore di sviluppo, dopo la Festa della Montagna nel 1965 (con la posa della prima pietra del Caseificio sociale di Colfiorito). Già allora le basi per entrare in un periodo importante, con la coltivazione di legumi e patate. Così abbiamo contribuito allo sviluppo della montagna, fino al riconoscimento dell’Igp della patata rossa di Colfiorito. E’ l’unico prodotto folignate che ha IGP. Da qui vogliamo ricominciare un secondo passaggio“.

La tavola rotonda

Il rilancio e l’interesse nei confronti della montagna – ha proseguito Lini – non possono essere frutto di iniziative sporadiche“. In questo senso ha lanciato la tavola rotonda in preparazione della Conferenza della montagna. Parteciperanno: Laura Bonomi Ponzi, Maria Romana Picuti, Albano Agabiti, Sandro Ciani, Fabio Bettoni, Pietro Conversini, Ettore Orsomando, Roberto Leoni, Paolo Montioni e Alfiero Pepponi. Quanto ad alcune idee per il rilancio del territorio, Lini ha parlato di “riprendere gli scavi archeologici a Colfiorito; ripartire dal progetto per la riduzione del canneto nell’Oasi, realizzare un albergo diffuso della montagna, chiudere, una volta ultimate le pavimentazioni, la strada interna al paese. Serve poi la revisione della gestione del Parco”.

Gli impegni dell’amministrazione comunale

Positiva, per il sindaco Zuccarini, la ripresa dell’attività della Sagra. “Noi stiamo lavorando e investendo molto per completare la pavimentazione di Colfiorito. Lo scopo di questa amministrazione è valorizzare Valle del Menotre e Montagna e su questo ci stiamo muovendo“.

ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_foligno

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!