Ricostruzione attività produttive: Conferenza Regionale ne accelera la ripresa - Tuttoggi

Ricostruzione attività produttive: Conferenza Regionale ne accelera la ripresa

Redazione

Ricostruzione attività produttive: Conferenza Regionale ne accelera la ripresa

Mar, 06/04/2021 - 12:50

Condividi su:


Ricostruzione attività produttive: Conferenza Regionale ne accelera la ripresa

L’autorizzazione unica consentirà in tempi brevi la rifunzionalizzazione di una importante azienda di Norcia

In Umbria la semplificazione e l’accelerazione nella ricostruzione post-sisma compiono ulteriori passi in avanti. Recentemente, in seno alla Conferenza Regionale dell’Ufficio Speciale Ricostruzione (USR) – Umbria è stata approvata in soli due mesi la prima pratica di attività produttive con il procedimento unificato.

Attività produttive, rilasciata autorizzazione ad azienda di Norcia

L’autorizzazione unica, così rilasciata, consentirà in tempi brevi la rifunzionalizzazione di una importante azienda di Norcia attraverso la ristrutturazione edilizia, il miglioramento sismico, la demolizione, ricostruzione e ampliamento di edifici produttivi danneggiati in maniera grave dagli eventi sismici del 2016.

Per il rilascio del titolo unico – ossia la raccolta di tutte le autorizzazioni necessarie per lo svolgimento dell’attività produttiva- la Conferenza Regionale, presieduta dall’arch. Filippo Battoni, ha  acquisito i pareri necessari di  molteplici enti tra cui il Ministero della Cultura – Soprintendenza ABAP dell’Umbria,  Regione Umbria, Ufficio Speciale Ricostruzione Umbria, Provincia di Perugia, del Comune di Norcia, Ente Parco Nazionale dei Monti Sibillini, Azienda Sanitaria Locale n. 2, Comando Provinciale dei Vigili del fuoco.

Per l’ing. Gianluca Fagotti, dirigente dell’USR-Umbria – Servizio Ricostruzione Privata, la sinergia dell’Ufficio Speciale Ricostruzione Umbria e del SUAPE (Sportello Unico Attività Produttive ed Edilizia) del Comune di Norcia ha permesso di portare l’attività di quest’ultimo all’interno della Conferenza Regionale così come previsto dall’articolo 9 dell’ordinanza commissariale n. 13/2017.  

Conferenza regionale, 40 sedute al mese

«È bene ricordare – afferma il presidente Battoni – che l’USR-Umbria gestisce circa 40 sedute di conferenza regionale al mese nel corso delle quali vengono acquisiti tutti i pareri edilizi, ambientali, paesaggistici e di tutela dei beni culturali accelerando così l’attività di ricostruzione dei territori colpiti dagli eventi sismici del 2016».

«L’autorizzazione unica rilasciata all’attività produttiva di Norcia – conclude il direttore dell’USR-Umbria, ing. Stefano Nodessi Proietti – non si configura quindi come un episodio sporadico bensì accresce il ruolo della Conferenza regionale quale strumento consolidato per l’accelerazione dei procedimenti amministrativi».

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!