Resti romani in piazza Fratelli Bandiera, tecnici al lavoro per valorizzarli al meglio - Tuttoggi

Resti romani in piazza Fratelli Bandiera, tecnici al lavoro per valorizzarli al meglio

Redazione

Resti romani in piazza Fratelli Bandiera, tecnici al lavoro per valorizzarli al meglio

Ven, 24/01/2014 - 14:50

Condividi su:


Riunione stamani a Palazzo della Genga, negli uffici della Direzione Progettazione Interventi sul Territorio (PIT), tra tecnici del Comune e della Soprintendenza per fare il punto della situazione dopo i ritrovamenti di strutture di epoca romana tra piazza del Mercato e piazza Fratelli Bandiera. Il rinvenimento dei manufatti è avvenuto nel corso degli interventi per la realizzazione dei sottoservizi della zona. Si tratta, insieme a quelli di via Duomo, degli ultimi interventi che sono finanziati grazie ai fondi del PIR (Programma Urbano di Recupero). La scoperta non interessa quindi i lavori relativi al primo stralcio della mobilità alternativa.

Valutata la rilevanza storico-artistica dei ritrovamenti, Comune e Soprintendenza stanno studiando soluzioni per valorizzare al meglio l’antica struttura, appartenente all’antico contesto urbanistico legato al complesso del Foro Romano. Le soluzioni che si stanno vagliando devono tenere conto di tre fattori: i tempi del cantiere, gli spazi (sia per quanto riguarda i sottoservizi sia per la superficie, in modo da assicurare la funzionalità di movimento verso piazza fratelli Bandiera) e le pochissime risorse ancora disponibili, in parte utilizzate anche per eseguire gli scavi archeologici, resisi necessari a seguito del ritrovamento.

Durante la riunione di oggi è stato individuato un percorso le cui fasi operative saranno verificate la prossima settimana, in base alle varie criticità sopra descritte. “Faremo di tutto – ha detto il sindaco Daniele Benedetti – per cercare di trovare, compatibilmente con le problematiche logistiche – soluzioni rapide che ci consentano di lasciare a vista il monumento. Si tratta di un ritrovamento che ci permette di leggere in maniera ancora più chiara l’area dell’antico foro romano e che testimonia in maniera evidente la straordinaria stratificazione storica e l’ingente patrimonio artistico della nostra città che è nostro dovere cercare di valorizzare al massimo”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!