Quintana, ecco l'ordine di partenza ed i binomi ufficiali - Tuttoggi

Quintana, ecco l’ordine di partenza ed i binomi ufficiali

Claudio Bianchini

Quintana, ecco l’ordine di partenza ed i binomi ufficiali

Il Badia sarà il primo a sfidare il Dio Marte / Contrastanga ed Ammanniti devono ancora scegliere il cavallo
Sab, 14/06/2014 - 15:22

Condividi su:


Sarà il giovane folignate Matteo Martelli del rione Badia ad incrociare per primo lo sguardo del Dio Marte nell’edizione 2014 della Giostra della Sfida: questo ha deciso la Dea Bendata ieri sera nel corso dei cerimoniali barocchi in piazza della Repubblica. E’ stato infatti l’Ardito ad essere subito estratto nel corso del rituale sorteggio da parte del segretario generale Alfredo Doni. Matteo Martelli sarà in sella a Nitro Horse cavallo di punta della scuderia badiola.

Uscirà dai box per secondo messer Lucio Antici, il Baldo del rione Morlupo uno dei veterani della Giostra originario di San Gemini ma folignate d’adozione. Il fantino quarantetreenne sarà in sella al veloce Review Blanc con il quale ha affinato la preparazione atletica nel corso degli allenamenti invernali.

Terzo a scendere in campo sarà il rione Spada, con il riconfermatissimo Gianluca Chicchini che allo soglia dei cinquanta anni dimostra ancora la grinta di un debuttante. La scuderia giallo nera gli affida Negretti dopo l’ottima prestazione della Rivincita di settembre che lo ha portato a salire sino al secondo gradino del podio.

Quarto estratto, Francesco Scattolini da Montecassiano: il quarantacinquenne portacolori della torre merlata del rione Cassero solcherà l’otto di gara con Sword Dream, uno dei cavalli che ha più impressionati gli addetti ai lavori nel corso delle prove ufficiali pre Giostra.

Il campione in carica Massimo Gubbini del rione Giotti, dopo il ‘cappotto’ dello scorso anno quando ha alzato al cielo sia il palio di giugno che quello di settembre, sarà il quinto a passare dalla linea di start con il vittorioso Lord Colossus col quale ha tutte le carte in regola per puntare al tris.

Il popolo del rione Contrastanga dovrà attendere che scenda in pista il sesto binomio per vedere in azione il Furente Luca Innocenzi che però deve ancora sciogliere il nodo legato alla scelta del cavallo, tra il velocissimo Guitto asso nella manica della scuderia giallo-blù e l’affidabile Torta di Mele con quale però rischierebbe di essere meno competitivo.

Settimo rione a giostrare la prima tornata della Sfida 2014 sarà il rione La Mora con il ‘Principe della Giostra’ Lorenzo Paci. Il trentacinquenne cavaliere folignate cercherà di coronare il sogno del popolo del Gelso in sella al debuttante Loaded Missile, un ‘missile innescato’ per l’appunto che sarà pronto a dare filo da torcere al resto dei competitors.

Ottavo estrato, Daniele Scarponi: il Fedele del rione Croce Bianca è pronto a rifarsi per riscattare un 2013 senza successi, a parte la vittoria di Servigliano. La scuderia bianco rossa gli affiderà ancora una volta il vittorioso e temibile Big More.


E dopo un anno di attesa, partirà per nono il nuovo portacolori bianconero del rione Pugilli: il giovanissimo venticinquenne Pierluigi Chicchini che ha approfittato dei mesi di stop per prepararsi al meglio. I puellari puntano tutto su di lui e gli mettono a disposizione Gaggiano, cavallo con il quale ha raggiunto un ottimo affiatamento.

A chiudere la prima tornata sarà il marchigiano Cristian Cordari del rione Ammanniti: il quarantunenne Gagliardo ingaggiato dal priore Marco Guidoni per la Sfida 2014 dovrà ancora scegliere tra Infantas e Ginesotta ma per ora ancora non sono emerse chiare indicazioni. Un fattore che rende il binomio di via di Palazzo Candiotti ancor di più da considerare come outsider.

Questo il quadro della situazione. Azzardare pronostici è come sempre non solo difficile ma praticamente impossibile, anche perchè – come ci piace pensare – la Quintana è figlia del Dio Marte e della Dea Fortuna e tutto può succedere. A chi andrà il ‘Palio Western’? Lo scopriremo solo all’ultimo minuto, anzi…all’ultimo centesimo di secondo!

 

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!