Punto da calabrone mentre va a funghi, migliora il 68enne ma la prognosi rimane riservata

Punto da calabrone mentre va a funghi, migliora il 68enne ma la prognosi rimane riservata

Nei prossimi giorni l’uomo verrà trasferito presso la struttura di medicina del lavoro


share

Sono in progressivo miglioramento le condizioni del 68enne assalito da uno sciame di calabroni nella mattinata di mercoledi in una zona boschiva nei pressi di Fratticiola Selvatica mentre era andato a funghi con un amico. Proprio quest’ultimo aveva dato l’allarme alle forze dell’ordine ed al 118 che avevano raggiunto il 68ene.

Le condizioni dell’uomo erano apparse subito gravi e l’equipaggio del 118 giunto sul posto aveva somministrato farmaci salvavita. In seguito l’uomo, anche presso il pronto soccorso, era stato sottoposto a terapia intensiva e trasferito nella struttura di dermatologia.

Dopo un consulto dei sanitari è stato deciso che nei prossimi giorni l’uomo verrà trasferito presso la struttura di medicina del lavoro, che anche in un recente passato si è occupato di casi analoghi. La prognosi potrà essere sciolta soltanto 48 ore dopo il ricovero.

share

Commenti

Stampa