Va a funghi e viene punto da calabrone, 68enne in prognosi riservata AGGIORNAMENTI

Va a funghi e viene punto da calabrone, 68enne in prognosi riservata AGGIORNAMENTI

L’uomo era a funghi con un amico in un bosco nella periferia perugina, per rintracciarlo in campo carabinieri e vigili del fuoco | Ricoverato in ospedale, è grave


share

Andato a funghi con un amico, è stato punto da un calabrone ed ora si trova ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Perugia. Protagonista della disavventura un 68enne che con un amico martedì mattina è andato a funghi nella zona di Fratticiola Selvatica.

A dare l’allarme è stato proprio l’amico. Alla ricerca dei due, che si trovavano in un bosco, si sono messi quindi i carabinieri ed i vigili del fuoco. Il 68enne è stato quindi individuato ed affidato alle cure del 118.

I sanitari del 118 della postazione di Ponte Felcino, come informa una nota dell’azienda ospedaliera di Perugia, già sul posto hanno effettuato le prime terapie urgenti somministrando cortisonici e messo in sicurezza il paziente che necessitava di ossigeno. L’uomo è stato trasportato al Santa Maria della Misericordia di in codice rosso e al momento è stato sottoposto ad ulteriori accertamenti da parte degli specialisti della struttura complessa di Medicina del Lavoro. I sanitari confermano la gravità dell’evento e la prognosi è riservata.

share

Commenti

Stampa