Programma Sviluppo Rurale, tre bandi in scadenza al 31 maggio - Tuttoggi

Programma Sviluppo Rurale, tre bandi in scadenza al 31 maggio

Redazione

Programma Sviluppo Rurale, tre bandi in scadenza al 31 maggio

Avviamento di impresa per i giovani agricoltori, tra i 18 anni compiuti e i 40 anni, in possesso di adeguate qualifiche e competenze professionali
Dom, 19/05/2019 - 07:57

Condividi su:


Programma Sviluppo Rurale, tre bandi in scadenza al 31 maggio

Scadono il 31 maggio prossimo i termini per la presentazione delle domande per l’accesso ai contributi previsti da tre bandi regionali del Programma di sviluppo rurale (Psr) per l’Umbria 2014-2020.

 Entro questa data potranno essere presentate le richieste di aiuti all’avviamento di impresa per i giovani agricoltori, di età compresa tra i 18 anni compiuti e i 40 anni, in possesso di adeguate qualifiche e competenze professionali, che si insediano per la prima volta in una micro o piccola impresa agricola in forma singola (unipersonale) o associata (impresa pluripersonale). Una delle misure (Misura 6 – tipologia d’intervento 6.1.1.) del Pacchetto Giovani con possibilità di attivazione del Pia – Piano Integrato Aziendale, per la quale, con il bando regionale in scadenza, è stata assegnata una spesa pubblica di oltre 5 milioni e 765mila euro per le domande provenienti da tutto il territorio regionale e 2 milioni di euro per quelle provenienti da aziende del “cratere” del sisma 2016.

 Gli altri due bandi regionali in scadenza riguardano il sostegno agli investimenti per la trasformazione, commercializzazione e/o lo sviluppo dei prodotti agricoli (Misura 4 – tipologia d’intervento 4.2.1 del Psr), con una dotazione finanziaria di oltre 9 milioni e 435mila euro di cui 4 milioni di euro per le domande di aziende che trasformano i prodotti agricoli ubicate nelle aree del cratere del sisma 2016, e per il sostegno a investimenti per il miglioramento delle prestazioni e della sostenibilità globale dell’azienda agricola (misura 4 – tipologia d’intervento 4.1.1 del Psr), con una dotazione finanziaria di oltre 11 milioni e 460mila euro di cui 4 milioni di euro per le domande delle aziende agricole situate nelle aree del cratere del sisma 2016.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!