Presentato progetto Scuola dell'infanzia “Monini”, a febbraio al via i lavori - Tuttoggi

Presentato progetto Scuola dell’infanzia “Monini”, a febbraio al via i lavori

Redazione

Presentato progetto Scuola dell’infanzia “Monini”, a febbraio al via i lavori

L'importo netto degli interventi ammonta a oltre 2 milioni di euro, i lavori termineranno entro 370 giorni
Gio, 23/01/2020 - 13:06

Condividi su:


Presentato progetto Scuola dell’infanzia “Monini”, a febbraio al via i lavori


Avranno inizio entro il mese di febbraio le operazioni di demolizione e ricostruzione della scuola dell’infanzia “Marcella Monini” di Umbertide.

Il progetto dell’edificio e le tempistiche dei lavori (l’importo netto degli interventi ammonta a 2.006.641 euro più Iva come previsto dalla normativa) sono stati spiegati durante un incontro pubblico svoltosi ieri (mercoledì 22 gennaio) al Cinema Metropolis, nel corso del quale sono intervenuti il sindaco Luca Carizia, la dirigente scolastica del II Circolo Angela Monaldi, l’architetto Elena Marcucci dell’ufficio tecnico del Comune e Michele Sambucini in rappresentanza della ditta esecutrice dei lavori.

All’appuntamento hanno preso parte rappresentanti dell’Amministrazione Comunale e le dirigenti scolastiche del territorio Gabriella Bartocci (Istituto Comprensivo Umbertide-Montone-Pietralunga), Franca Burzigotti (Campus “Leonardo Da Vinci”) e Silvia Reali (I Circolo). Come spiegato dall’architetto Marcucci, “la scuola è stata pensata con l’idea di creare una città dei bambini“, dove la grande sala d’accesso rappresenta la grande “piazza”, i corridoi le “strade”, e le aule didattiche le loro “case”. Un luogo di crescita a misura di bambino e un fulcro di aggregazione, dove gli alunni possono trovare autonomamente la loro dimensione ed identità, tra natura, volumetrie e giochi cromatici.

Come nell’edilizia cittadina dove, per funzione e significato, la piazza rappresenta uno degli elementi urbani più connotativi, questo spazio, è visto come un luogo di socializzazione nel quale si svolgono spettacoli e attività di vario genere, incarnando un po’ il concept del progetto della scuola: ampio spazio pensato, quindi, come punto di accoglienza e condivisione per bambini e famiglie. Oltre ad ospitare le varie feste annuali, avendo questo spazio polivalente a livello normativo una capienza di circa 400 persone, la funzione principale della “piazza” sarà quella di permettere lo svolgimento delle attività sportive, divenendo una palestra vera e propria, ampia e dotata delle attrezzature e di una pavimentazione idonea.

Quello di oggi è un momento importante di condivisione per numerose famiglie umbertidesi, per la comunità scolastica e per l’intera cittadinanza – ha affermato Carizia Il progetto della nuova scuola, intitolata a una nostra concittadina, ad una mamma che perse la vita nel tentativo di salvare i suoi figli, parte da lontano e come Amministrazione abbiamo dato il nostro contributo alla sua prosecuzione e alla sua realizzazione”.

Si tratta di un progetto meraviglioso e condiviso con la nostra direzione didattica – ha affermato la dirigente scolastica MonaldiE’ innovativo dal punto di vista strutturale e soprattutto dà l’idea pedagogica e di visione di scuola che c’è dietro. Inoltre il progetto condivide pienamente il percorso di ricerca che il II Circolo sta facendo da alcuni anni sugli ambienti di apprendimento innovativi. Sono sicura che la nuova scuola sarà un fiore all’occhiello per la città e un punto di riferimento per tutti”. “Da parte nostra – ha detto il rappresentante della ditta esecutrice dei lavori Sambucini metteremo tutto l’impegno. L’inizio degli interventi è previsto per la metà di febbraio e i lavori termineranno entro 370 giorni e ci impegniamo a rispettare questa tempistica”.

Aggiungi un commento