Pregiudicato violento esce da Capanne. Pronto il rimpatrio. - Tuttoggi

Pregiudicato violento esce da Capanne. Pronto il rimpatrio.

Redazione

Pregiudicato violento esce da Capanne. Pronto il rimpatrio.

Sab, 03/08/2013 - 16:43

Condividi su:


E’ uscito ieri dal carcere di Perugia, F. Y. , tunisino del ’89, ben noto alle Forze di Polizia di Perugia per le sue assidue frequentazioni nella zona di Fontivegge.

Lo straniero era arrivato nel capoluogo umbro subito dopo lo sbarco a Lampedusa del 2009 e aveva sempre gravitato nella zona della stazione dove è stato tratto in arresto per spaccio di stupefacenti nel 2010 e ancora nell’aprile di quest’anno, dopo un periodo di detenzione presso il Carcere di Vercelli.

Noto per la sua violenza, a febbraio e a marzo di quest’anno è stato denunciato per possesso di armi perché sorpreso in entrambe le circostanze a Fontivegge con un coltello in tasca.

In passato più volte era già stato denunciato per evasione dagli arresti domiciliari, dai quali fuggiva costantemente. Altra denuncia anche per non aver rispettato il divieto di dimora in Umbria imposta dal G.I.P. per allontanarlo dalla zona ove compiva la sua abituale attività delittuosa .

Questa volta a Capanne era arrivato il 15 maggio scorso, con altri due connazionali, per una operazione antidroga dei Carabinieri.

Gli agenti dell’Ufficio Immigrazione, durante il suo periodo di detenzione, nell’ambito dell’attività finalizzata ad allontanare i detenuti clandestini pericolosi, hanno quindi richiesto e ottenuto, nei giorni scorsi, la sua identificazione dal Consolato Tunisino; potrà quindi essere rilasciato un passaporto a suo nome per la Tunisia.

Hanno quindi segnalato la sua condotta all’Ufficio di Sorveglianza di Vercelli che, vista l’indole violenta e l’abituale tendenza a delinquere, la pericolosità sociale dello straniero, ne ha disposto l’espulsione, quale misura di sicurezza, a conclusione del suo periodo di detenzione.

Ieri pomeriggio, dopo la scarcerazione, è stato quindi accompagnato in Questura e dopo la notifica dell’espulsione è partito, con una adeguata scorta, verso un C.I.E. da dove, appena le Autorità Tunisine gli avranno rilasciato un passaporto , verrà rimpatriato.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!