Ponte di Ferragosto da incorniciare per Scheggino

Ponte di Ferragosto da incorniciare per Scheggino

Il borgo della Valnerina preso d’assalto dai visitatori | Attesa per il grande concerto jazz del 31 agosto promosso dal Mibact

share

E’ stato letteralmente preso d’assalto dai visitatori il borgo di Scheggino durante il lungo ponte di Ferragosto. Tantissime sono state infatti le persone che hanno scelto la perla della Valnerina per passare la festa dell’Assunta ed i giorni precedenti.

Merito delle tante attività offerte dal piccolo comune, insieme ad uno scenario naturalistico d’eccezione ed alla buona cucina offerta dai molteplici locali tipici. E così sia i ristoranti che gli operatori sportivi del luogo (tra rafting, pesca sportiva, piscina e parco avventura) sono stati invasi di gente. Grande successo di pubblico e partecipanti anche per il memorial di tennis “Urbani Tartufi”, che si è tenuto lo scorso fine settimana al tennis club.

Intanto Scheggino si prepara ad ospitare il concerto jazz in programma il 31 agosto in piazza Carlo Urbani. L’iniziativa fa parte della rassegna promossa dal ministero per i Beni e attività culturali ed il turismo con la direzione artistica di Paolo Fresu che farà tappa in quattro città inserite nel cratere sismico del terremoto, una a rappresentare ciascuna delle quattro regioni del centro Italia interessate. Ad essere coinvolte, oltre a Scheggino, saranno L’Aquila, Amatrice e Camerino, con quattro giornate consecutive di concerti e oltre 700 musicisti protagonisti, provenienti da tutta Italia. Un evento che vuole rappresentare la vicinanza di tutto il mondo del jazz ai territori e alle popolazioni colpite dal terremoto. Il primo appuntamento in cartellone sarà appunto quello di Scheggino, mercoledì 31 agosto, che dalle 17,30 si trasformerà in un grande teatro a cielo aperto. Durante la giornata sarà possibile degustare i prodotti tipici del territorio presso ristoranti, osterie e bar di Scheggino.

share

Commenti

Stampa