Perugia, sequestrata casa a luci rosse. Polizia fa irruzione e trova i clienti in mutande - Tuttoggi

Perugia, sequestrata casa a luci rosse. Polizia fa irruzione e trova i clienti in mutande

Redazione

Perugia, sequestrata casa a luci rosse. Polizia fa irruzione e trova i clienti in mutande

Gio, 01/12/2011 - 18:29

Condividi su:


Francesco de Augustinis

Devono essersi presi un bello spavento i clienti che nel primo pomeriggio di oggi si trovavano all’interno di un Centro massaggi di Perugia quando hanno fatto irruzione gli agenti della squadra mobile.

Secondo quanto riferito da alcuni testimoni, sarebbero stati tutti in mutande gli avventori del centro e, alla vista delle forze dell’ordine, si sarebero rivestiti in gran fretta. L’operazione, a quanto riferiscono gli abitanti di via Campo di Marte, a pochi passi dalla stazione ferroviaria, è scattata nelle prime ore del pomeriggio presso il Centro Zi Luo Lan, gestito da alcuni cinesi. Il blitz con ogni probabilità (i dettagli ufficiali sull'operazione da parte della polizia saranno resi noti solo domani) è scattato per contrastare il fenomeno della prostituzione, anche se non si esclude che sia legato al mancato rispetto delle norme igieniche in materia di trattamenti estetici. Il locale, come dimostrano le foto, è stato sequestrato. Sulla porta di ingresso fa bella mostra di sé il listino prezzi. Si parte da 8€ per le sopracciglia a 10€ per le manicure, 40€ per il lavaggio dei piedi, 50€ per il “massaggio romantico più rilassante” (per 60 minuti, 40€ per 40’) o per un massaggio thailandese (60’). Il servizio più costoso è il massaggio con bagno in vasca (70€).

La reazione degli abitanti – “Lo sapevano tutti quello che succedeva qui a fianco”, commenta uno dei gestori di un'attività commerciale vicina al centro chiuso, facendo riferimento alle presunte prestazioni hard di giovani massaggiatrici asiatiche. “Certo, non capisco come possano colpire quel centro e chiudere totalmente gli occhi di fronte a tutte queste altre (ragazze) che fanno avanti e dietro qui davanti, ha replicato un cliente della stessa attività. “Sono qui che fanno avanti e indietro ogni giorno dalle otto del mattino, anche in pieno giorno, fino a tarda notte. Che poi ci sono anche delle scuole qui di fronte, con i ragazzi che passano ogni mattina”, ha detto l'uomo, residente della zona.

modificato alle 21:05

Foto Stefano Dottori

© Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!