Perugia Calcio: al Curi per fronteggiare la Carrarese. La parola d’ordine è vittoria - Tuttoggi

Perugia Calcio: al Curi per fronteggiare la Carrarese. La parola d’ordine è vittoria

Redazione

Perugia Calcio: al Curi per fronteggiare la Carrarese. La parola d’ordine è vittoria

Sab, 27/10/2012 - 18:25

Condividi su:


Si avvicina il serale casalingo tra Perugia Calcio e Carrarese. Domani sera – ore 20.30 – l’obiettivo chiave per gli uomini di Battistini sarà la vittoria. I grifoni vogliono conquistare quei tre punti che mancano da ben 41 giorni e recuperare l’entusiasmo che li caratterizzava nelle prime fasi del campionato. Tre delle prossime quattro sfide saranno disputate al Renato Curi di Perugia. Se gli umbri cercano l’occasione per riscattare le sorti della stagione, questo è il momento giusto. Come riecheggia dalle dichiarazioni dello staff tecnico, serviranno concentrazione massima e nervi saldi. Riportiamo le parole odierne di mister Battistini, pronunciate in vista del match. “Sono state due settimane di ottimo lavoro, servite a metabolizzare il nuovo modo di giocare inaugurato ad Avellino e ad affinare determinati meccanismi e movimenti per loro natura non improvvisabili. I ragazzi hanno lavorato molto bene dal punto di vista fisico e mentale. Ho avuto la loro piena disponibilità. Qualche dubbio riguardo le scelte tecniche? Di dubbi ne ho ovviamente molti. I giocatori stanno tutti quanti bene e hanno voglia di mettersi in mostra per fare la loro parte. La Carrarese non ha fatto un buon inizio, ma non dobbiamo sottovalutarli. Hanno un allenatore d’esperienza e molte individualità di spicco. Dovremo aggredire la partita. Siamo ansiosi di far bene, è tanto che manchiamo dal Curi e dalla vittoria. Troppo.”
Per quanto concerne la formazione, ciò che sembra essere certo è l’utilizzo di un modulo che preveda una linea difensiva a quattro, con Cacioli e Lebran centrali, e la coppia Anania-Martella sulle corsie. In mediana troveremo Moscati, Carloto e Cenciarelli, quest’ultimo in ballottaggio con Di Tacchio. Il reparto offensivo è quello che offre più varianti. L’unica garanzia sembra essere la presenza di Politano. La contesa per le restanti due maglie vede protagonisti Ciofani, Tozzi Borsoi, Re Mida Clemente – favorito sugli altri – Fabinho e Rantier.

F.B

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!