Parcheggio in Piazza Mazzini, Presciutti "Serve confronto non una raccolta firme" - Tuttoggi

Parcheggio in Piazza Mazzini, Presciutti “Serve confronto non una raccolta firme”

Redazione

Parcheggio in Piazza Mazzini, Presciutti “Serve confronto non una raccolta firme”

Il sindaco di Gualdo Tadino si rivolge a chi ha sottoscritto la petizione contro il parcheggio, "Non sarà mai interessata l'intera area, al vaglio diverse ipotesi"
Ven, 16/10/2015 - 14:29

Condividi su:


Una recente raccolta firme contro l’eventuale parcheggio in Piazza Mazzini, a Gualdo Tadino, ha subito scaturito la replica del sindaco Massimiliano Presciutti che, sulla questione, ha voluto fare chiarezza.

Dopo anni in cui il parcheggio di Piazza Mazzini versa in condizioni di assoluto degrado – ha sottolineato il primo cittadino – abbiamo ritenuto necessario mettere mano in via definitiva al suo completo recupero”. Proprio lo scorso 17 settembre, infatti, è stata presentata ufficialmente una bozza di Project Financing e, da quella data, è partito l’iter amministrativo che porterà nei tempi di legge alla progettazione definitiva e all’avvio dei lavori.

“In questi giorni – ha aggiunto Presciutti – senza che nessuno abbia chiesto di visionare la documentazione presentata, è partita in maniera inspiegabile una raccolta firme, ma non si sa bene contro cosa, forse contro chi già attualmente e in maniera impropria accede e parcheggia spesso in Piazza Mazzini? Francamente la cosa mi sfugge! La verità è che stiamo lavorando ad una soluzione che possa garantire una migliore e maggiore fruibilità della Piazza durante tutto l’anno e si stanno studiando varie ipotesi, tra le quali non è mai stato presente il parcheggio su tutta l’area“.

“Al contrario – ribadisce il primo cittadino – Piazza Mazzini, come già affermato più volte dal vicesindaco Gloria Sabbatini anche in forma pubblica, sarà valorizzata con ampi spazi dedicati alle famiglie ed ai bambini e attraverso l’abbattimento delle attuali barriere architettoniche. Pertanto chiunque avesse idee, proposte o suggerimenti per rendere ancora migliore il progetto in fase di costruzione, ha tutta la possibilità di farlo e troverà nell’Amministrazione Comunale un interlocutore attento e disponibile. Ribadisco che ritengo molto più costruttivo confrontarsi su idee e proposte, piuttosto che a suon di firme non si sa bene sulla base di quale presupposto”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!