Orvieto, controlli aumentati per arginare il fenomeno dei furti

Orvieto, controlli aumentati per arginare il fenomeno dei furti

L’attività dei carabinieri su strada, alla stazione e nei locali pubblici

share

Operazione di controllo sul territorio di Orvieto in special modo per il quartiere di Ciconia e Sferracavallo e altre frazioni della città umbra, colpite nella prima metà di gennaio da un aumento del fenomeno di furti in abitazione.

L’intensificazione dei servizi straordinari disposti dal questore Antonino Messineo ha visto l’impiego, oltre che delle pattuglie delle volanti e di quelle in borghese del commissariato, anche di pattuglia del reparto prevenzione crimine in Umbria-Marche di Perugia.

In particolare le perlustrazioni capillari sul territorio sono state effettuate durante quest’ultima settimana e continueranno anche nelle prossime settimane. L’attività svolta ha consentito di dare una stretta alle azioni criminali predatorie.

Durante i numerosi posti di controllo stradale, la perlustrazione scrupolosa dei quartieri e delle vie, i controlli agli avventori dei locali pubblici e presso le stazioni ferroviarie e il casello autostradale sono stati controllati 372 autoveicoli e 495 persone nei confronti di alcune delle quali, gravate da precedenti di polizia, sono stati effettuati degli approfondimenti che in un caso hanno consentito di deferire all’autorità giudiziaria tre giovani stranieri provenienti dei campi rom della capitale, per concorso in furto aggravato per aver rubato prodotti alimentari e cosmetici in due supermercati di Fabio e Ficulle. Nei loro confronti è scattato anche il provvedimento di rimpatrio con foglio di via e divieto di ritorno per tre anni emesso dal Questore. La macchina in cui viaggiavano, è stata sequestrata, perché è risultata priva di copertura assicurativa. Operazioni quest’ultima fatta in collaborazione con la locale Arma dei carabinieri.

Sono state inoltre elevate anche sette sanzioni per altrettante violazioni al codice della strada e controllate in tempo reale oltre 1600 targhe con il sistema Mercurio.

Continuano serrati e senza sosta i controlli per dare più sicurezza alla cittadinanza. Nella mattinata di ieri, personale del commissariato ha intercettato due cittadini di nazionalità rumena appena giunti ad Orvieto e quali del controllo sono risultati inottemperanti alla misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio. Gli stessi sono stati accompagnati in commissariato e denunciato all’autorità giudiziaria.

share

Commenti

Stampa