Montefalco: prosegue l’opera di valorizzazione del Museo di san Francesco

Montefalco: prosegue l’opera di valorizzazione del Museo di san Francesco

Redazione

Montefalco: prosegue l’opera di valorizzazione del Museo di san Francesco

Dom, 13/02/2022 - 15:07

Condividi su:


La Giunta comunale dà il via ai restauri e agli interventi conservativi straordinari

Al via la straordinaria programmazione di restauri all’interno del Complesso museale di San Francesco: la Giunta comunale di Montefalco ha approvato la proposta per una serie di restauri e interventi conservativi straordinari per il recupero e la valorizzazione del grande patrimonio artistico ivi presente. “Sono onorata di presentare il programma di interventi e restauri delle opere all’interno del secondo Museo per importanza in Umbria programmati per il 2022 – commenta l’assessore alla cultura Daniela Settimi –. Si tratta di una serie di interventi sostenuti grazie alle domande di contributo puntualmente presentate e accolte dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo. L’inizio degli interventi avrà un cronoprogramma tale da consentire l’ingresso al Museo in piena sicurezza. Questo progetto, a cui l’Ufficio Cultura lavora con costanza ed entusiasmo, è grande motivo di orgoglio per l’intera Amministrazione comunale che crede fortemente nello sviluppo locale legato al grande patrimonio artistico culturale che conserva la nostra città”.

Le opere soggette a restauro

Saranno diversi e di diverse tipologie gli interventi che vedranno la ricognizione di tutte le opere e il restauro di alcune tra le più significative presenti all’interno del Complesso museale. In particolare: Cristo Crocifisso. Tempera su tavola sagomata. (149x111cm) Pittore spoletino del 1280-1290; l’opera di Francesco Melanzio, Madonna con il Bambino e i santi Sebastiano, Fortunato, Severo e Chiara da Montefalco, 1488. Tempera su tavola. (133x190cm); l’opera di Jacopo Vincioli, Cristo Crocifisso, 1461 circa. Tempera su tavola sagomata. (178x131cm); l’opera di Antonio Aquili detto Antoniazzo Romano, san Vincenzo da Saragozza, santa Illuminata, san Nicola da Tolentino, fine del XV secolo. Tempera su tavola. (164x173cm); la ripulitura dell’affresco della Cappella di San Girolamo, Storie di san Girolamo e santi di Benozzo Gozzoli, 1452 e l’opera di ripulitura e spolvero dell’affresco dell’Annunciazione, Eterno in gloria tra Angeli e nel tamburo la Natività di Pietro Vannucci detto Il Perugino (1503). In merito all’intervento sul Perugino, lo stesso è parte di un progetto di mostra in occasione degli eventi celebrativi fissati per il 2023 in occasione dei 500 anni dalla morte del Divin Pittore, Pietro di Cristoforo Vannucci.

Finanziamenti e altri interventi

Il grande progetto di restauro coinvolge anche il portone ligneo d’ingresso della Chiesa Museo e gli altri portoni che insistono sulla facciata del Museo. Il progetto è finanziato dai fondi erogati dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo in relazione al Fondo emergenze imprese e istituzioni culturali in seguito all’emergenza epidemiologica da Covid-19. Sono inoltre previste altre opere di restauro che riguardano la facciata del Complesso museale e in particolare la lapide (non è una tomba) tomba di Francesco Melanzio a opera dell’Accademia Montefalco per la storia, l’arte e la cultura che da sempre e promotrice di attività di restauro ed eventi culturali, grazie ai tanti soci e all’opera del presidente Giorgio Leoni.

ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_foligno

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!