Max Colaci prolunga con la Sir: "A Perugia stiamo bene, perché andare a cercare guai?" - Tuttoggi

Max Colaci prolunga con la Sir: “A Perugia stiamo bene, perché andare a cercare guai?”

Redazione

Max Colaci prolunga con la Sir: “A Perugia stiamo bene, perché andare a cercare guai?”

Il libero della nazionale e beniamino dei Sirmaniaci
Gio, 20/02/2020 - 15:43

Condividi su:


Max Colaci prolunga con la Sir: “A Perugia stiamo bene, perché andare a cercare guai?”

La mia famiglia a Perugia sta bene, abbiamo pensato: chi ce lo fa fare di andare a cercare guai”. Massimo Colaci commenta così il rinnovo con la Sir Safety Conad Perugia per le prossime due stagioni. Il libero della nazionale italiana sarà con i Block Devils almeno sino al 2022.

A Perugia tifosi – prosegue il libero dei Block Devils e della nazionale – società e compagni ci hanno accolto alla grande, poi ho l’opportunità di giocare in un grande squadra che punta a vincere tutto ogni anno, c’è una società che ti dà tante certezze sotto tutti i punti di vista. Ho considerato le offerte che mi sono arrivate, ma il mio desiderio è sempre stato quello di restare qui, perché a Perugia mi sento a casa”.

Un prolungamento fortemente voluto dalla società del presidente Sirci e dal giocatore, personaggio carismatico in campo e fuori, professionista esemplare, uno dei leader indiscussi dello spogliatoio, una guida per i più giovani e soprattutto atleta di assoluta affidabilità sia in ricezione che in difesa.

Un idolo del PalaBarton

Esulta il popolo perugino del volley. Sì, perché Max è anche uno degli idoli del PalaBarton, capace di esaltare i Sirmaniaci e tutto il palazzetto di Pian di Massiano con la sua carica agonistica ed i suoi tuffi acrobatici in campo e uomo di grande spessore quando sveste maglietta e pantaloncini, sempre disponibile per una parola, un autografo o una foto con i tifosi.

Una bacheca piena di trofei

Tredici stagioni ed abbondantemente oltre quattrocento partite nella massima serie per Colaci, nato nel Salento trentacinque anni fa (spegnerà le candeline proprio domani), ed un palmares incredibile sia con i club (4 Scudetti, 4 Coppe Italia, 4 Supercoppe Italiane, 1 Champions League e 3 Mondiali per Club) sia con la maglia della nazionale italiana (medaglia d’argento alle Olimpiadi, alla Coppa del Mondo ed alla Grand Champions Cup, medaglia di bronzo agli Europei ed alla World League). Ma soprattutto una storia incredibile con Perugia che, dal giorno del suo arrivo, ha messo in bacheca già cinque trofei in due anni e poco più.

Come canta la curva dei Sirmaniaci dopo una sua grande giocata in seconda linea, “Max Colaci ce l’abbiamo (ancora) noi”!

Verso la Coppa Italia

Max Colaci parla anche della Final Four di Coppa Italia: “Sarà, come tutte le Final Four in Italia, una due giorni molto equilibrata, non ci sono favoriti, partiamo tutti alla pari. La semifinale con Modena sarà durissima. In questo momento stanno giocando veramente bene, hanno un roster di alto livello e sicuramente ci saranno momenti in cui ci metteranno sotto. Loro hanno ottimi battitori, ma anche noi abbiamo le nostre armi. Probabilmente sarà una palla a fare la differenza. La striscia di vittorie? La cosa più importante alla fine è vincere trofei. Il nostro obiettivo è questo, io sono fiducioso perché vedo la squadra concentrata. I nostri avversari sicuramente non vedono l’ora di farci cadere dopo il filotto di successi. È chiaro che prima o poi arriverà una sconfitta in futuro, dobbiamo considerare questa eventualità, ma adesso vogliamo tutti arrivare a ventiquattro vittorie consecutive, soprattutto perché significherebbe portare a casa un altro trofeo!”.


Condividi su:


Aggiungi un commento