Malore in ufficio, così è morto Armando Fronduti

Malore in ufficio, così è morto Armando Fronduti

Redazione

Malore in ufficio, così è morto Armando Fronduti

Mer, 24/11/2021 - 13:33

Condividi su:


E' stato trovato senza vita dalla segretaria lo storico presidente di Confedilizia, già consigliere comunale a Perugia e regionale

Un malore, accusato mentre era al lavoro, è stato fatale ad Armando Fronduti, professionista storico dirigente di Confedilizia e già politico con incarichi in Consiglio regionale e comunale a Perugia nelle liste di Forza Italia.

Armando Fronduti è deceduto martedì sera. Trovato senza vita dalla sua segretaria, insospettita dal fatto di non averlo visto uscire all’orario di chiusura.

Armando Fronduti era nato a Perugia nel 1947. Laureato in ingegneria civile, è stato presidente di Confedelizia Umbria dal 1979, vicepresidente nazionale per 4 anni dal 1989 al 1993.

E’ stato componente della Cta (Commissione tecnica amministrativa) regionale e membro dell’Istituto case popolari (Iacp) e del Cer (Comitato per l’edilizia residenziale del Ministero dei lavori pubblici) nonché consigliere d’amministrazione dell’Agip – Gas. Ha pubblicato alcuni volumi sul tema dell’edilizia. Oltre al ruolo di consigliere comunale di Perugia ha ricoperto per una legislatura anche quello di consigliere regionale dell’Umbria.

In politica è stato prima consigliere comunale a Perugia per diverse legislature nelle file del centrodestra con Forza Italia e PdL, approdando poi in Consiglio regionale.

I funerali saranno celebrati giovedì 25 novembre alle 15 nella chiesa di San Sisto.

Il cordoglio della politica

Numerose le attestazioni di cordoglio da parte della politica.

Forza Italia: “Esprimiamo profondo cordoglio per la scomparsa dell’amico Armando Fronduti, esponente storico di Forza Italia sin dalla sua fondazione. Uomo delle istituzioni, nelle quali ha ricoperto i ruoli di consigliere regionale e comunale di Perugia, si è sempre speso anche per la crescita di Forza Italia sul territorio, rivestendo ruoli dirigenziali nel nostro movimento con dedizione e passione. Armando era anche un professionista molto stimato come presidente di Confedilizia Umbria. Ha pubblicato vari volumi sul tema edilizio e soprattutto ha messo tutto il suo impegno nell’aiutare i proprietari delle case colpite dal terremoto del ’97, dimostrando una grande umanità. Ci mancherà la sua saggezza e i suoi consigli! Ciao Armando!”.

Così il presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Marco Squarta: “Pur avendo dedicato gran parte del suo impegno alle tematiche dell’edilizia, dell’ambiente e del territorio, Armando Fronduti è stato un politico lungimirante, attento alle dinamiche sociali e all’evoluzione del quadro politico, con un occhio sempre attento sulle materie legate alla casa, al lavoro e alla sicurezza”. Squarta ricorda che Fronduti è stato “sui banchi di Palazzo Cesaroni dal 2008 al 2010, ha ricoperto l’incarico di vice-presidente della Commissione regionale contro le infiltrazioni mafiose ed ha fornito il proprio contributo ai lavori della Commissione economia e territorio”. 

Ricordano “con affetto e stima” Fronduti anche il sindaco Andrea Romizi ed il presidente del Consiglio comunale Nilo Arcudi, che esprimono profondo cordoglio a nome di tutta l’Amministrazione comunale.

“Apprendiamo con profondo dolore della scomparsa dell’amico Armando, persona che ha dedicato tanta parte della sua vita all’impegno politico e sociale, mettendosi al servizio di Perugia, città che amava molto. In questo momento difficile ci stringiamo con affetto alla sua famiglia, agli amici ed a tutti coloro che lo hanno stimato ed apprezzato”.

(notizia in aggiornamento)

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!