Luisa Zappitelli e Monica Bellucci nel libro di Aldo Cazzullo sulle grandi donne italiane - Tuttoggi

Luisa Zappitelli e Monica Bellucci nel libro di Aldo Cazzullo sulle grandi donne italiane

Davide Baccarini

Luisa Zappitelli e Monica Bellucci nel libro di Aldo Cazzullo sulle grandi donne italiane

Mer, 28/04/2021 - 09:50

Condividi su:


L'attrice e la donna più longeva dell'Umbria portano un po' di Città di Castello nell'ultima fatica letteraria del noto giornalista. Il Sindaco Luciano Bacchetta: “un onore per la città e la comunità tifernate”

Due grandi donne di Città di Castello nell’ultima fatica letteraria del noto giornalista e scrittore Aldo Cazzullo. Un intero paragrafo dedicato alla bellissima attrice Monica Bellucci ed una citazione – a pagina 18 – per la nonna dei record più longeva dell’Umbria (110 anni il prossimo 8 novembre) Luisa “Lisa” Zappitelli, “icona” dei diritti e delle conquiste dell’universo femminile appassionata del tricolore e del Presidente della Repubblica.

Monica Bellucci visita la nuova Biblioteca “Orgogliosa di essere di Città di Castello”

Ne “Le italiane – Il Paese salvato dalle donne” (Solferino editore), grande racconto delle donne italiane, un viaggio dentro l’animo femminile e nella comunità nazionale, Cazzullo, nel capitolo dedicato alle attrici, accanto a Laura Morante, Vittoria Puccini, Stefania Sandrelli ed altre protagoniste della scena internazionale dedica un ampio racconto a Monica Bellucci, “di Città di Castello come Mario Capanna”.

Nella sezione del libro sulle centenarie che hanno segnato in maniera indelebile la storia del paese, da Rita Levi Montalcini a Franca Valeri, c’è anche un rifermento a Luisa Zappitelli, ultracentenaria di cui si legge: “è andata a votare al referendum sul taglio dei parlamentari, una vita dopo aver votato al referendum per abolire la monarchia: e li ha vinti entrambi”.

Luisa Zappitelli “donna simbolo del 2020”, il video che ha fatto il giro del mondo

Uno spaccato tutto al femminile della città attraverso due grandi donne in primo piano nel libro di Cazzullo che il sindaco Luciano Bacchetta, ha definito una “bellissima notizia in un momento di difficoltà per il paese“.

“Due donne tifernati che ci rendono tutti orgogliosi per quello che hanno fatto e per quello che rappresentano, dimostrando sempre spiccato senso di appartenenza. Mi auguro appena possibile di avere a Città di Castello Aldo Cazzullo a presentare il suo libro, magari alla presenza delle due illustri tifernati“.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!