Le gesta di PABLITO, Paolo Rossi, nella mostra al Cerp | Aperta fino al 30 giugno

Le gesta di PABLITO, Paolo Rossi, nella mostra al Cerp | Aperta fino al 30 giugno

Al taglio del nastro personaggi del passato calcistico e i giovani dell’A.C. Perugia


share

Emozionato e felice di ritrovarsi nella sua Perugia, Paolo Rossi a distanza di 40 anni dalla sua militanza nella squadra del Grifo, si porta dietro un Pallone d’Oro (uno dei soli 4 italiani), la Scarpa d’Oro, il Collare d’Oro (massima onorificenza per uno sportivo conferita dal Coni) e tantissimi altri trofei conquistati nella sua intensa carriera di calciatore. A valorizzare questa esposizione c’è il CERP Centro Espositivo Rocca Paolina che fino al 30 giugno ospiterà la Mostra Ufficiale su Paolo Rossi e sull’Italia dell’82.

Ieri,24 maggio,  al taglio del nastro c’erano molti esponenti del calcio umbro, da Massimiliano Santopadre a Ilario Castagner fino ad arrivare a Franco Vannini. “Mi sono commosso nel vedere questa mostra – ha detto il Presidente della Provincia – che rappresenta la storia del calcio. Paolo Rossi in questo sport è un’icona nazionale e internazionale, credo che un posto così bello valorizzi giustamente questo insieme di preziosi trofei”.

“Nel 79 sono venuto a Perugia e oggi – ha ricordato Pablito -, a distanza di quarant’anni, sono felice di ritrovare questa accoglienza e questo calore. Il nostro calcio è stato un calcio di valori ed è quello che cerchiamo di tramettere alle nuove generazioni. Il calcio di oggi è bello, e mi piace molto, forse una volta però c’era un po’ più di poesia e si parlava meno di soldi”.

La mostra si tiene su circa mille metri quadri si esposizione dove è possibile vedere maglie (Italia-Brasile-Germania-Polonia, Argentina), gesta epiche, interattività, curiosità e segreti di un uomo diventato Leggenda. Importanti e commoventi sono i fotogrammi di quella squadra Azzurra che, guidata dall’indimenticabile Enzo Bearzot e benedetta dal Presidente della Repubblica Sandro Pertini, ha saputo regalare agli italiani momenti da sogno. Notti magiche che, attraverso la mostra, potranno essere rivissuti e toccati con mano. (info.www,pablitogreatitalianemotions.com).

share

Commenti

Stampa