LA REGIONE USA STRUMENTI FINANZIARI PER GESTIRE IL DEBITO - Tuttoggi.info

LA REGIONE USA STRUMENTI FINANZIARI PER GESTIRE IL DEBITO

Redazione

LA REGIONE USA STRUMENTI FINANZIARI PER GESTIRE IL DEBITO

Mar, 16/10/2007 - 04:20

Condividi su:


Il gruppo consiliare di Forza Italia chiede di sapere se la Regione Umbria abbia attualmente in essere strumenti finanziari in qualche modo assimilabili a quelli oggetto di inchieste giornalistiche dedicate alla materia. Tramite un'interrogazione, Fiammetta Modena, Raffaele Nevi, Massimo Mantovani e Ada Urbani chiedono alla Giunta regionale in quale modo la Regione abbia selezionato i soggetti proponenti e gli strumenti finanziari scelti; se e quali strumenti di costante monitoraggio dell'andamento degli strumenti finanziari in essere siano stati attivati dalla Regione; se e quali Fondi, secondo l'andamento dei mercati, presentino allo stato attuale o per il futuro rischi per le finanze della Regione.Nella presentazione dell'atto, il gruppo regionale forzista dice di prendere atto dell'estendersi e dell'aggravarsi della generale crisi dei mutui con il coinvolgimento di migliaia di cittadini, aziende ed enti pubblici in molti casi inconsapevoli delle reale entità delle esposizioni maturate nei confronti degli istituti bancari anche per la scarsa trasparenza degli atti.Per Modena, Nevi, Mantovani e Urbani un nuovo e delicatissimo settore del problema riguarda l'esposizione di centinaia di Enti locali e Regioni che hanno sottoscritto strumenti finanziari complessi di finanza derivata esponendo, in molti casi, le finanze degli Enti a deficit di decine di milioni di euro.Nell'interrogazione viene evidenziato come a questo argomento siano stati dedicati servizi di approfondimento di alcune testate giornalistiche specializzate dai quali, appaiono in tutta la loro evidenza e gravità, le responsabilità degli Enti.Il gruppo consiliare forzista sottolinea anche come la Corte dei conti ha rilevato e condannato il diffuso aumento del ricorso da parte degli Enti locali e delle Regioni a strumenti finanziari di dubbia utilità, contraddistinti dalla caratteristica di spostare avanti nel tempo le conseguenze della sottoscrizione, con una deresponsabilizzazione dei soggetti chiamati a rappresentare, protempore, l'Ente e pesantissime conseguenze per coloro che si troveranno ad amministrare il futuro. In conclusione, Modena, Nevi, Mantovani e Urbani evidenziano che anche la Regione Umbria ha adottato, in questi anni, politiche di gestione attiva del debito attraverso il ricorso a strumenti finanziari complessi di difficile comprensione ed elevata aleatoriet.


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_spoleto

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!