La "Denise" stakanovista del bancone, 60 anni di lavoro e mai un giorno di ferie - Tuttoggi

La “Denise” stakanovista del bancone, 60 anni di lavoro e mai un giorno di ferie

Davide Baccarini

La “Denise” stakanovista del bancone, 60 anni di lavoro e mai un giorno di ferie

Nozze di diamante con la sua "pizzicheria" per la tifernate Fiorella Flavi, che ha ricevuto la visita dell'assessore Carletti e del sindaco di Citerna Paladino
Mer, 12/02/2020 - 13:16

Condividi su:


La “Denise” stakanovista del bancone, 60 anni di lavoro e mai un giorno di ferie

Nozze di “diamante” con il suo lavoro: da 60 anni dietro il bancone della pizzicheria in centro storico senza mai concedersi un giorno di ferie o presentare un certificato medico per malattia.

Fiorella Flavi, classe ’42 (nata a Città di Castello il 14 ottobre 1942, risiede a Pistrino nel Comune di Citerna), “Denise” per clienti e amici, ha tagliato qualche giorno fa un traguardo di militanza ininterrotta dietro al bancone ad affettare prosciutti, salumi, formaggi ed altre prelibatezze della gastronomia locale, difficile da battere.

Correva l’anno 1960 quando a 18 anni compiuti, l’8 febbraio aprì i battenti dell’attività commerciale, prima in Via del Popolo e poi qualche anno dopo all’interno della struttura coperta che si affaccia anche su Corso Cavour, conosciuta come “pescheria”. Accanto a lei il marito Gabrio Guerrucci che l’ha affiancata fino a qualche anno fa, quando ha passato il testimone alle figlie Alessandra e Angela.

Sempre con il sorriso sulle labbra, gentilezza innata e competenza nel consigliare ai clienti i prodotti migliori, la signora “Denise” ha alzato ogni giorno, alle 6 di mattina, la saracinesca della pizzicheria e l’ha abbassata alle 20 per tanto tempo, concedendosi il “lusso” di un meritato riposo solo la domenica e nelle feste “comandate”. Mai un giorno di ferie, mai una vacanza premio né tantomeno (per sua fortuna) un giorno di malattia: sempre al proprio posto con grembiule rosso e cappello d’ordinanza.

Le mie ferie, la mia vita, la famiglia sono sempre state qui in questo luogo straordinario della città, con i clienti di sempre – precisa con un pizzico di commozione la signora Denise – che ringrazio per la fedeltà e apprezzamento che hanno dimostrato nel corso di oltre 60 anni”. Senza prendere aereo o treno ha praticamente fatto il giro del mondo, servendo e intrattenendo persone (e anche vip) provenienti da ogni continente e da tutta Italia. Pur non conoscendo le svariate lingue si è sempre fatta capire con trucchi e stratagemmi, che tuttora utilizza per prendere i clienti per la gola.

Tre anni fa il sindaco Luciano Bacchetta, aveva attribuito alla “stakanovista” del bancone un riconoscimento ufficiale e questa mattina (mercoledì 12 febbraio), al raggiungimento di questo ulteriore record di militanza lavorativa, l’assessore al Commercio e Turismo Riccardo Carletti e il sindaco di Citerna Enea Paladino hanno voluto suggellare l’inedita ricorrenza con tanto di foto e visita al punto vendita. “Un esempio per tutti ed in particolare per le giovani generazioni, la storia della signora Denise e della sua famiglia rappresentano un orgoglio per la comunità locale e non solo”, hanno dichiarato i due amministratori.


Condividi su:


Aggiungi un commento