Ingresso a scuola vietato, dietrofront dirigenti: ok a studenti umbri in classe - Tuttoggi

Ingresso a scuola vietato, dietrofront dirigenti: ok a studenti umbri in classe

Davide Baccarini

Ingresso a scuola vietato, dietrofront dirigenti: ok a studenti umbri in classe

Lun, 08/02/2021 - 21:42

Condividi su:


I dirigenti scolastici dei licei di Sansepolcro tornano sui propri passi dopo le feroci polemiche di queste ore, studenti umbri della zona rossa posso tornare nelle scuole toscane

Dopo le feroci polemiche delle ultime 24 ore, alla fine è arrivato il dietrofront dei dirigenti scolastici dei licei di Sansepolcro, che avevano inizialmente vietato l’accesso nei loro plessi agli studenti umbri della zona rossa, imponendo di fatto la didattica a distanza.

Da domani (martedì 9 febbraio), quindi, i ragazzi della valtiberina umbra potranno tornare regolarmente in classe negli istituti biturgensi.

Dietrofront del Liceo “Città di Piero”

In queste ore, dopo quello del liceo artistico “Giovagnoli”, è arrivato infatti anche il passo indietro di Claudio Tomoli, preside del Liceo “Città di Piero”, confermato anche dalla nuova circolare apparsa sulla home del sito ufficiale della scuola:

A seguito dello scambio avuto col sindaco di Sansepolcro e l’Ufficio Scolastico Provinciale, teso a valutare una possibile chiusura della scuola per tutti gli studenti a scopo cautelativo vista la contiguità dei territori di Valtiberina Umbra e Toscana, si ritiene opportuno continuare con la scuola in presenza al 50% in attesa delle decisioni delle Istituzioni superiori. Di conseguenza da domani gli studenti umbri e toscani saranno in presenza per i gruppi in precedenza comunicati”.

Liceo artistico ci ripensa, “anche se non tuteliamo studenti aretini”

Il dietrofront del liceo artistico, come detto, era arrivato già a metà mattinata con le parole del dirigente Giuseppe De Iasi, che oltre agli studenti, aveva comunicato anche a professori e personale Ata umbri di rimanere al di là dei confini toscani. “La sopraggiunta nota della Regione Umbria, – aveva sottolineato De Iasi nella nuova circolare – pur non tutelando la popolazione scolastica aretina, ci costringe a ritirare la precedente comunicazione”.

Bacchetta “Decisione non giusta su piano morale e sostanziale”

Oltre alle parole dei sindaci di Citerna e San Giustino, che hanno parlato di “atto discriminatorio e contra legem”, oggi pomeriggio sono arrivate anche le dichiarazioni del primo cittadino di Città di Castello Luciano Bacchetta: “La comunicazione dei licei di Sansepolcro agli studenti umbri non è giusta sul piano morale e sostanziale, ma desta forti perplessità anche dal punto di vista giuridico. Auspico che questa brutta, antipatica e molto sgradevole vicenda possa finire molto velocemente e sia stata solo un equivoco, perché non è una bella pagina di collaborazione tra città limitrofe”.

Si torna tutti a scuola ma…

Anche se molti studenti umbri, questa mattina, sono andati ugualmente nelle rispettive scuole di Sansepolcro, contravvenendo di fatto alle “contestate” circolari e seguendo il consiglio del sindaco di San Giustino Fratini ai genitori – “Mandate tranquillamente i figli a scuola”da domani la situazione dovrebbe tornare alla normalità.

Il caso, intanto, è stato approfondito da entrambi i presidenti di Regione Tesei e Giani mentre i sindaci dell’Altotevere umbro si sono attivati con la Prefettura di Perugia perché prenda contatto con la Prefettura di Arezzo.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!