Il Perugia passa ad Ascoli con una magia di Lisi (0-1) | Pagelle

Il Perugia passa ad Ascoli con una magia di Lisi (0-1) | Pagelle

Massimo Sbardella

Il Perugia passa ad Ascoli con una magia di Lisi (0-1) | Pagelle

Sab, 05/02/2022 - 18:23

Condividi su:


I grifoni colpiscono anche un palo con De Luca e cercano in più occasioni il raddoppio, bianconeri mai pericolosi dalle parti di Chichizola

Il Perugia batte l’Ascoli al del Duca con una magia di Lisi su punizione. La squadra di Alvini vendica la sconfitta dell’andata e torna alla vittoria dopo cinque turni.

Vittoria meritata per i biancorossi di Alvini, che colgono anche un palo con De Luca e hanno diverse occasioni per raddoppiare. Ascoli inconsistente in avanti, tanto che il portiere biancorosso Chichizola resta praticamente inoperoso.

Tabellino e pagelle

Ascoli – Perugia 0-1
26′ pt Lisi (P)

Ascoli: Leali 5.5, Salvi 6, Bellusci 6, Quaranta 5.5, Falasco 5.5 (1′ st D’Orazio 6), Saric 6 (19′ st Collocolo 6), Caligara 6, Maistro 5.5 (30′ st Palazzino sv), Ricci 5 (11′ st Tsadjout 6), Iliev 5 (19′ st De Paoli 5.5), Bidaoui 5. All. Sottil 5. A disp.: Guarna, Bolletta, Tavcar, Baschirotto, Buchel, Eramo, Paganin.

Perugia: Chichizola sv, Sgarbi 7, Angella 7.5, Dell’Orco 8, Falzerano 6 (30′ st Ferrarini 6), Segre 6.5, Santoro 7, Kouan 6.5 (41′ st Burrai sv), Lisi 7 (19′ st Beghetto 6.5), Matos 6.5 (19′ st Olivieri 6), De Luca 6.5 (30′ st Carretta 6). All. Alvini 7.5. A disp.: Fulignati, Rosi, Zanandrea, Gyabuaa, Ghion, Murgia, D’Urso.

Arbitro Marcerano di Genova (var Serra, avar Imperiale).

La gara dei grifoni

Chichizola sv: le maglie bianconere praticamente non inquadrano mai lo specchio della porta. Il lavoro del portiere del Perugia al Del Duca si limita ad un paio di uscite con i pugni sui palloni che piovono in area e ad accompagnare con lo sguardo alcuni tiri che escono fuori.

Sgarbi 7: concede agli attaccanti ascolani solo qualche conclusione da fuori.

Angella 7.5: dopo qualche incertezza nelle ultime uscite, ad Ascoli è tornato insuperabile. Di testa e quando mette il piedone sull’unica conclusione di Saric indirizzata in porta.

Dell’Orco 8: invalicabile in difesa, efficace nel far ripartire il Perugia. Praticamente una partita perfetta.

Falzerano 6: tanta corsa, senza particolari guizzi, ma anche senza errori (30′ st Ferrarini 6: ha voglia di fare e negli ultimi minuti fa valere anche la sua corsa e la sua freschezza)

Segre 6.5: senza Burrai, è lui a dirigere il traffico in una posizione un po’ più arretrata. E lo fa con ordine ed intelligenza.

Santoro 7: prestazione molto convincente del giovane centrocampista biancorosso, al quale la fiducia di Alvini ha dato vigore.

Kouan 6.5: solita energia per il centrocampo del Perugia, anche se in qualche tocco prova alcune giocate che non sono per i suoi piedi, a parte le giornate in cui è in stato di grazia. Tanta anche la girata in area, senza fortuna (41′ st Burrai sv: ultimi minuti per dare qualità al centrocampo ed addormentare il gioco di fronte al possibile assalto disperato dei bianconeri).

Lisi 7: torna al gol con una punizione che supera la barriera ascolana e sorprende Leali. E questo basta per regalara al Perugia 3 punti (19′ st Beghetto 6.5: fa subito vedere qual è la sua specialità: corsa sulla fascia sinistra e mancino per far piovere palloni in area sulla testa di de Luca e compagni)

Matos 6.5: più mobile rispetto alle ultime prestazioni, si prende anche la responsabilità di tentare le giocate che ci si aspetta da lui. Su una di queste conquista la punizione che poi Lisi trasforma (19′ st Olivieri 6: esordio con la maglia biancorossa quando c’è da aiutare la squadra a mantenere il vantaggio. Non sfrutta l’occasione che gli capita, ma forse sa di essere probabilmente in fuorigioco, anche se la bandierina resta giù).

De Luca 6.5: fa a sportellate con le maglie bianconere per far salire i compagni. Prova anche la girata personale, che si stampa sul palo. Nel secondo tempo fa vedere le opzioni di testa con i cross che Beghetto può assicurare (30′ st Carretta 6: entra per far salire la squadra e dà il suo contributo, anche se a volte poteva gestire meglio alcuni palloni vicino alla riga).

All. Alvini 7.5: il Perugia vince al Del Duca con pazienza, riuscendo questa volta a monetizzare la superiorità di gioco. E il merito è anche delle scelte del mister, che dà fiducia a Santoro e con i cambi fa restare la squadra alta.

La partita

In avvio il Perugia prova a sorprendere l’Ascoli, con le due squadre che si affrontano a viso aperto.

15′ Maistro prova a sorprendere Chichizola dalla distanza, ma la palle termina a lato non di molto.

18′ pt Matos, servito da Kouan con un elegante sombrero, cade all’interno dell’area piccola nel contatto con un avversario, l’arbitro fa proseguire.

21′ pt De Luca riceve in area da Lisi spalle alla porta, si gira e calcia, ma la palla, toccata da Bellusci, si stampa sul palo, con Leali ormai battuto.

23′ pt Risponde l’Ascoli, ma la botta di Saric è deviata di destro da Angella davanti a Chichizola.

26′ pt GOL PERUGIA Il Grifo passa in vantaggio con una punizione capolavoro di Lisi calciata dal limite dell’area. Fallo fischiato per l’atterramento di Matos, che si era accentrato per caricare il tiro. Lisi beffa Leali con un destro a giro che passa sopra l’ultimo uomo della barriera e si infila in rete, con Leali immobile che può solo guardare il pallone gonfiare la rete.

31′ pt Kouan tenta la girata a centro area, ma non inquadra la porta.

32′ pt Serpentina in area di Bidaoui, il cui tocco finisce però lontano dal palo lontano della porta di Chichizola.

45+2′ pt FINISCE IL PRIMO TEMPO La maggiore pressione del Perugia viene premiata dal vantaggio regalato dalla punizione di Lisi. Gli ospiti hanno anche colpito un palo con De Luca. L’Ascoli è mancato negli ultimi metri, con gli attaccanti che praticamente non hanno mai inquadrato lo specchio della porta difesa da Chichizola.

18′ st Matos intercetta un fraseggio ascolano sulla trequarti, entra in area e tenta di sorprendere Leali con un tocco di esterno destro che sfiora il palo.

20′ st Beghetto, subentrato a Lisi, mette per due volte la palla in area per la testa di De Luca, ma in entrambe le occasioni l’Ascoli si salva.

27′ st Sul tiro di Santoro la palla finisce a Olivieri, appena entrato per Matos: la bandierina non si alza, ma il neo attaccante del grifo non trova il tempo per calciare e il pallone finisce a Leali.

36′ st Collocolo ci prova dalla distanza, il tiro potente viene deviato in corner.

45+5′ Finisce qui. Il Perugia batte l’Ascoli 1-0 e vendica la sconfitta dell’andata. Decide la rete di Lisi nel primo tempo su punizione.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!