I bambini non giocheranno più con i topi davanti all'asilo - Tuttoggi

I bambini non giocheranno più con i topi davanti all’asilo

Redazione

I bambini non giocheranno più con i topi davanti all’asilo

Waguè risponde a Bistocchi dopo l'episodio dello scorso giugno: immediata derattizzazione ad ogni segnalazione
Mar, 23/10/2018 - 08:39

Condividi su:


I bambini non giocheranno più con i topi davanti all’asilo

I bambini de “Il Tiglio” non potranno più giocare con le carcasse di ratti morti trovati nei pressi dell’asilo, come avvenuto lo scorso giugno. Questa, indirettamente, la rassicurazione dell’assessore Waguè fornita in Consiglio comunale in risposta all’interrogazione presentata dall’esponente Pd Sarah Bistocchi, che aveva lamentato nei pressi dell’asilo la presenza di piante infestanti che inibiscono perfino l’accesso al passaggio pedonale verso via XIV settembre e, successivamente, la comparsa della colonia di ratti attirata anche dagli scarti putridi di cibo. Sino ad arrivare all’episodio dell’8 giugno, quando alcuni bambini sono stati visti giocare con la carcassa di un topo dalle maestre, subito e prontamente intervenute, nel piazzale esterno all’asilo dove sono presenti alcuni giochi per bambini.

L’assessore Dramane Wagué ha risposto che l’asilo “Il Tiglio” è immerso in un’area di proprietà della Provincia di Perugia, che ha la competenza per la manutenzione del verde fuori del perimetro della struttura. Alla Provincia il Comune il problema è stato a suo tempo segnalato. Viste le problematiche emerse è in atto una trattativa con la Provincia per realizzare una permuta di proprietà: ciò consentirà al Comune di potersi occupare della manutenzione di tutta l’area, come ad oggi gli è precluso.

Per ciò che concerne la derattizzazione, Waguè ha riferito che ad inizio anno scolastico tutte le aree comunali vengono sottoposte a specifico trattamento, che poi viene ripetuto nel corso dell’anno ed effettuato immediatamente ad ogni segnalazione da parte di cittadini ed addetti ai lavori. Sotto questo ultimo aspetto Wagué ha riferito che è costante il coordinamento con la struttura comunale diretta da Vincenzo Piro che si attiva con sopralluoghi e successivi interventi in tempi brevissimi rispetto alle segnalazioni pervenute.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!