Giunta approva schema di Bilancio preventivo 2020, manovra da oltre 25 milioni - Tuttoggi

Giunta approva schema di Bilancio preventivo 2020, manovra da oltre 25 milioni

Redazione

Giunta approva schema di Bilancio preventivo 2020, manovra da oltre 25 milioni

Risorse per Turismo e Cultura, assunzione personale, efficientamento tecnologico, interventi su scuole e opere pubbliche, riduzioni per la Tari
Dom, 12/07/2020 - 09:36

Condividi su:


Giunta approva schema di Bilancio preventivo 2020, manovra da oltre 25 milioni

La giunta comunale di Orvieto ha approvato lo schema di bilancio preventivo 2020 che sarà sottoposto alla discussione del Consiglio comunale entro il 31 luglio. Una manovra complessiva da 25.278.379 euro che risente degli effetti del lockdown e delle limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria Covid-19, che hanno condizionato anche i bilanci degli Enti locali.

“Malgrado le difficoltà derivate dall’emergenza Covid-19 e le ricadute in termini di minori entrate – affermano congiuntamente il sindaco Roberta Tardani e l’assessore al Bilancio Piergiorgio Pizzoil bilancio approvato, il primo di questa Amministrazione, non è difensivo ma espansivo. I provvedimenti inseriti e le scelte compiute, infatti, non solo ci consentono di mantenere i servizi essenziali e dare una risposta importante alle richieste dei settori maggiormente colpiti dalla crisi post Covid-19 ma forniscono una prospettiva di rilancio dell’economia locale e dell’attività dell’Ente”.

Gli oltre 2 milioni di euro di mancati introiti dovuti essenzialmente al calo dei flussi turistici – spiegano – sono stati in parte ripianati dai maggiori trasferimenti da parte dello Stato dalle operazioni di rinegoziazione dei mutui con le banche e Cassa Depositi e Prestiti. Questo ci consentirà di utilizzare le economie derivanti dalla rinegoziazione dei Boc con Banca Intesa, pari a circa 1,3 milioni di euro, per ridurre le aliquote della Tari per le attività produttive più colpite dalla crisi post Covid-19 (650mila euro), per le manutenzioni sul patrimonio (500mila euro), per gli eventi culturali (60mila euro) e per lo sviluppo economico (90mila euro)”.

L’intervento sulla Tari – proseguono – fa seguito alla rimodulazione delle tariffe Imu e alla riduzione del 90% di Tosap e Imposta comunale sulla pubblicità mentre vale la pena sottolineare come questa Amministrazione ha voluto destinare l’intera somma in entrata della tassa di soggiorno, drasticamente ridotta dalla crisi e stimata in circa 140mila euro, ad attività finalizzate alla promozione e al miglioramento dell’offerta turistica della città come più volte chiesto in passato dagli operatori. Una decisione strategica e un segnale chiaro che abbiamo voluto dare all’intero settore. A questo si aggiungono anche le maggiori risorse stanziate per Umbria Jazz Winter per i prossimi 3 anni, con l’ottica di consolidare la manifestazione e rafforzare il ruolo del Comune all’interno della Fondazione”.

Sono state inserite inoltre le risorse per procedere all’assunzione nel 2020 di 15 unità più 3 a tempo determinato, che andranno a colmare le lacune del personale dopo i numerosi pensionamenti. Un piano, che prevede ulteriori 9 assunzioni nel 2021, con cui contiamo di restituire una maggiore funzionalità a settori strategici per l’Ente. Un efficientamento che sarà anche tecnologico, con investimenti straordinari per l’ampliamento e il potenziamento della rete informatica e per il rinnovamento delle strumentazioni hardware e software”.

Sul fronte dei lavori pubblici – aggiungono – sarà finanziato un piano straordinario di manutenzioni ordinarie mentre, se il Decreto Semplificazione del Governo andrà in porto, potremmo cantierare in tempi veloci opere per 5 milioni di euro. Particolare attenzione ci sarà per gli adeguamenti necessari alla riapertura in sicurezza delle scuole, lavori per circa 300mila euro di cui solo 90mila saranno cofinanziati dal Ministero”.

“Un bilancio preventivo importante, frutto di un lavoro di concertazione con le forze economiche e sociali e di un proficuo confronto con la maggioranza – conclude il sindaco – con cui vogliamo provare a traghettare la città fuori da questa difficile situazione”.