Forza Italia conferma l'unità del centrodestra, apre a liste civiche e stoppa CasaPound - Tuttoggi

Forza Italia conferma l’unità del centrodestra, apre a liste civiche e stoppa CasaPound

Claudio Bianchini

Forza Italia conferma l’unità del centrodestra, apre a liste civiche e stoppa CasaPound

Riccardo Meloni suona la carica degli azzurri e traccia un bilancio dei fallimenti del centrosinistra
Dom, 30/12/2018 - 10:13

Condividi su:


A Foligno il centrodestra si presenterà unito alle elezioni comunali della prossima primavera.

Così è stato stabilito a livello regionale, e questo ribadisce, senza lasciare spazio a dubbio alcuno, Riccardo Meloni, capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale.

“Non abbiamo parlato di candidati e non c’è ancora un nome preciso – ha spiegato l’esponente azzurro nella conferenza stampa di fine anno – ma lo schema sarà questo, così come nelle realtà sopra i 15mila abitanti che saranno chiamate alle urne”.

Centrodestra quindi, ma con un’apertura – che sa quasi di appello, o persino invito – ad ‘eventuali liste civiche’ che vogliano sostenere un cambiamento dopo l’ininterrotto potere della sinistra.

Un centrodestra aperto – sottolinea Meloni – ma senza legami con CasaPound, che già da tempo si sta organizzando per essere presente alla conquista del torrino. Un veto almeno sul primo turno, perchè nell’eventuale ballottaggio non si esclude una chiamata alle armi generale contro il centrosinistra.

Per ora i berlusconiani vogliono concentrarsi sul rinnovo del Consiglio Provinciale di Perugia di febbraio, per poi passare alla pianificazione della campagna elettorale per le amministrative folignati.

Intanto Meloni, snocciola tutti i fallimenti amministrazione: dalla Fils alla Piastra Logistica, dall’aeroporto all’ex Zuccherificio. Tutte questioni – incalza il capogruppo azzurro – alle quali non sono stati capaci di trovare soluzioni.

“Potremmo parlare anche di un isolamento ferroviario con la mancata occasione del Frecciarossa, della mancata realizzazione dello Svincolo di Scopoli, dello spopolamento della montagna – aggiunge l’esponte forzista – così come della totale assenza di politiche del lavoro per i giovani del territorio”.

Gli azzurri, sottolineano inoltre l’aumento delle tasse prodotto da questa legislatura. “La Tari è in aumento e l’Irpef era già stata alzata – incalza Meloni – siamo pronti, con gli alleati della Lega e di Fratelli d’Italia a cambiare Foligno, facendo partecipare i cittadini a scelte coraggiose”.

Presente alla conferenza stampa anche Massimo Maggiolini, ex coordinatore comune e già consigliere comunale. “Il centrosinistra deve capire che l’amministrazione comunale deve rappresentare tutti e non solo una parte – ha evidenziato – e tra l’altro abbiamo visto come siano litigiosi e spaccati anche tra di loro. L’unico collante è la gestione del potere”.

Al tavolo anche l’altro consigliere comunale di Forza Italia, Ivano Ceccucci; la coordinatrice comunale Daniela Flagiello ed Alessandro Benfante.

La Flagiello ha parlato di una positiva campagna di tesseramento, mentre Ceccucci ha lamentato la scarsa attenzione della maggioranza per il ruolo delle commissioni e delle opposizioni.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!