Foligno capitale mondiale del motociclismo, ospiterà il Rally2020 con oltre mille partecipanti

Foligno capitale mondiale del motociclismo, ospiterà il Rally2020 con oltre mille partecipanti

La città scelta della Federazione Italiana e Internazionale Moto come sede italiana dell’evento | Presenti 25 Paesi

share

Foligno si appresta a diventare il ‘centro del mondo’ del motociclismo: il prossimo anno infatti, all’ombra del torrino, arriveranno oltre mille motociclisti provenienti da 25 nazioni, anche extra europee.

Si tratta della 75° edizione del Rally FIM 2020 che dopo tredici anni tornerà in Italia dopo essere stato ospitato in Svezia e Lituania.

Dopo un’accurata selezione di candidature, la Federazione ha scelto proprio Foligno per rappresentare l’Italia, con una serie di eventi ed iniziative che coinvolgeranno l’intero territorio.

La presentazione italiana si è svolta questa mattina alla Sala delle Arti di Palazzo Trinci, quella mondiale si terrà a Copenaghen, capitale della Danimarca, il prossimo 30 luglio, con la partecipazione di una delegazione folignate.

Per la Federazione Italiana Moto si tratta dell’evento mototuristico internazionale, di maggior prestigio, in agenda – per l’appunto – dal 24 al 26 giugno del 2020

Alla conferenza stampa hanno preso parte: il sindaco di Foligno, Stefano Zuccarini, il presidente della Federazione Motociclistica Italiana, Giovanni Copioli; il presidente della Commissione Turistica e Tempo Libero FMI, Rocco Lopardo; il direttore dei Servizi Generali della Federazione Internazionale di Motociclismo, Damiano Zamana; l’assessore al Turismo, Michela Giuliani e l’assessore alla Cultura e  Sport, Decio Barili.

Presentato ufficialmente anche il logo ufficiale che caratterizzerà l’edizione italiana, ed un speciale filmato sulle eccellenze di Foligno e del suo territorio.

“Da parte del Comune di Foligno, posso assicurare la massima disponibilità e la più totale collaborazione. Per noi – ha commentato il sindaco Stefano Zuccarini – è un onore essere stati scelti come città ospitante del Rally FIM, che tornerà in Italia dopo tredici anni, presentandosi al mondo proprio attraverso le nostre bellezze, e la nostra accoglienza. La manifestazione rappresenta infatti un’importante occasione di visibilità per tutto il territorio, montagna e ValMenotre comprese – ha sottolineato Zuccarini – e voglio ringraziare la Federazione Internazionale ed Italiana, per aver scelto Foligno come teatro dell’evento. Ci impegneremo per far scoprire ai motociclisti ed a tutti gli interessati, le eccellenze culturali, artistiche ed enogastronomiche nostra città, e ad ospitarli nel miglior modo possibile”

“Ringrazio l’Amministrazione Comunale, la Federazione Internazionale di Motociclismo, il CONI Umbria, il Comitato Regionale FMI Umbria e tutte le realtà coinvolte, per la loro collaborazione e disponibilità – ha aggiunto il presidente FMI Giovanni Copioli – anche in questa occasione il gioco di squadra è, e sarà fondamentale. Tra meno di un anno, i motociclisti giungeranno in una località splendida come Foligno e in una regione, l’Umbria, che sono certo sapranno accoglierli al meglio. Il nostro obiettivo è organizzare il Rally FIM 2020 in modo che i partecipanti apprezzino la cultura e la storia del territorio. Sarà una grande occasione di promozione per tutto il motociclismo in Italia”.

Tra le numerose città candidate ad ospitare il Rally FIM 2020 abbiamo scelto Foligno perché l’Amministrazione Comunale ha deciso non solo di ospitare l’evento, ma di condividerlo – ha sottolineato Rocco Lopardo, presidente della Commissione Turistica e Tempo Libero FMI – ciò significa che vi sono intenti comuni relativamente a programmi, attività e obiettivi. Dal nostro punto di vista, era fondamentale trovare una realtà che cogliesse appieno la portata dell’evento,e fosse entusiasta di collaborare ad una manifestazione che rappresenta l’eccellenza”.

“Per Foligno sarà una grande occasione dal punto di vista culturale e sportivo – ha sottolineato l’assessore Decio Barili – per aprirsi in tutta Europa e nel resto del mondo, studieremo appositi pacchetti ed iniziative per la miglior riuscita dell’evento”.

“La manifestazione di Copenaghen sarà già un’ottima vetrina mondiale – rileva l’assessore al Turismo, Michela Giuliani – siamo a disposizione del settore ricettivo e delle federazioni per garantire la migliore accoglienza. Sarà un’opportunità non solo per lanciare Foligno nel settore del turismo su due ruote, ma anche per coinvolgere l’intero territorio comunale”.

Al sindaco Zuccarini è stata consegnata la tessera ‘gold’ di appartenenza alla Fim.

share

Commenti

Stampa