Ennesimo weekend di bagordi, centro storico ancora in balìa di incivili e ubriachi - Tuttoggi

Ennesimo weekend di bagordi, centro storico ancora in balìa di incivili e ubriachi

Davide Baccarini

Ennesimo weekend di bagordi, centro storico ancora in balìa di incivili e ubriachi

Lun, 04/10/2021 - 09:23

Condividi su:


Dagli escrementi di qualche settimana fa si è ora passati a numerose tracce di vomito in vari vicoli del centro mentre gli schiamazzi continuano fino a notte fonda | La recente ordinanza anti movida molesta non ha sortito l'effetto sperato

Ennesimo weekend di bagordi a Gubbio, dove nemmeno la recente ordinanza sindacale ha messo un freno al degrado e al caos notturno.

Anche in quest’ultimo caso – da venerdì 2 a domenica 4 ottobre – il centro storico è stato nuovamente “ferito” dalla maleducazione e dagli effetti dell’abuso di alcol, con la solita “musica” di sottofondo fatta di schiamazzi fino a dopo le 2.

Tanti cittadini documentano ancora, con foto, video e “chiassosi” audio, una situazione che, invece di migliorare, sembra davvero peggiorare man mano che passano i giorni. Si passa infatti dalle chiacchierate notturne in via Baldassini, fino alle 2.40 di notte, a quello che rimane delle eccessive bevute, ovvero resti di vomito in Corso Garibaldi – dove di venerdì sera si balla anche la musica afro a tutto volume – in via Fabbri (dov’erano stati trovati anche escrementi umani), via Savelli, via Bartocci e via Mastro Giorgio.

Gli incivili non perdono neanche l’abitudine di scambiare i vicoli per latrine – lasciando le immancabili tracce di urina in vari angoli del centro, sopratutto nei vicoli più bui -, o di usare le fioriere come posaceneri e i davanzali delle case come “poggiabicchieri” (pure quelli in vetro).

Tornano dunque, con più forza, le polemiche sulla gestione notturna del centro storico, con l’ordinanza anti movida molesta che, a quanto pare, non basta ad arginare un fenomeno che dura ormai da tutta l’estate.

C’e chi chiede di rivedere le disposizioni dell’ordinanza – che al momento impone la chiusura dei locali del centro alle 2 di notte e il divieto di consumare alcolici all’aperto dall’una alle 6 del mattino – estendere i provvedimenti anche al venerdì sera (l’ordinanza è in vigore per tutti i sabati e le domeniche fino al 24 ottobre) e chi, come sempre, vuole un controllo più massiccio delle forze dell’ordine proprio nelle ore notturne del weekend, focalizzato appunto tra le mura antiche della città. I residenti, intanto, continuano a perdere ore di sonno e di tempo per ripulire le tracce di golardia degli incivili…

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!