Elezioni a Perugia: la scheda, i nomi, le sfide, le regole

Elezioni a Perugia: la scheda, i nomi, le sfide, le regole

Come si vota: i nodi ticket e preferenza disgiunta


share

Otto nomi di candidati sindaco a cui sono abbinate ben 22 liste. Agi elettori perugini che si recheranno nei seggi il 26 maggio verrà consegnata una scheda record: mai visto un numero così elevato di simboli.

In questi giorni, annunciati soprattutto attraverso i social, fioriscono gli apparentamenti di genere: il ticket che consente all’elettore di esprimere due due preferenze per i consiglieri, purché siano un uomo e una donna della stessa lista.

Diversa è invece l’opzione del voto disgiunto: l’elettore può scegliere di votare un candidato sindaco ed un consigliere di una lista a questo non collegata.

Per il resto, le altre regole del voto sono semplici: si può votare solo il candidato sindaco (e in questo caso il voto non si assegna ad alcuna lista) oppure barrare il simbolo di una lista (ed in questo caso il voto si trasmette al candidato sindaco ad essa collegata).

Si può esprimere una preferenza (due nel caso si indichi un uomo e una donna) per la scelta del consigliere, scrivendo il suo nome nello spazio accanto a quello del simbolo scelto.

Le liste e le sfide

Ed eccola la scheda, con i simboli nell’ordine come da sorteggio effettuato.

Marco Mandarini

Scende in campo il noto imprenditore perugino, candidato di sinistra. Ma di una sinistra, spiega, alternativa sia al Pd, sia ai partiti del blocco a sostegno di Katia Bellillo. Due le sue liste: Perugia Partecipata, ispirata proprio dal gruppo vicino allo stesso Mandarini, e Alternativa Riformista, che fa capo all’ambientalista Amato John De Paulis, già candidato alla presidenza della Regione.

Perugia Partecipata: Guido Giannotti, Maria Eugenia Angelini, Paolo Anselmi, Veronica Benedetti, Fausto (Tabacco) Carloni,  Simone Ceccarelli, Giuseppe Cibeca, Massimo Di Giorgio, Francesco Di Giuseppe, Mauro Fondacci, Giuseppe Fiorino, Mario Gigliarelli, Fiorella Mirabassi, Marta Mitridate, Roberto Mommi, Pier Mario Pagliacci, Valentina Palanga, Sabrina Pantacchini, Marcello Parasecoli, Carlo Pauselli, Rita Persichini, Emanuela Piccio, Paola Posti, Zouhreh Pirmoradian.

Alternativa Riformista: Amato John De Paulis, Andrea Abazari, Lorenzo Abbondanza, Caterina Bezilli, Elisa Bifarini. Paolo Bifarini, Luca Boccardini, Borgarelli Geltrude, Luca Gastaldi, Elena Raquel Gattavilla, Aleksandra Elzbieta Gazda, Malthus Chimamkpam Ibekwe, Paolo Lasignora, Lisa Paolucci, Raffaella Pileri, Paola Pimpinelli, Antonio Pisante, Pierluca Pisapia, Maria Barbara Piva, Catia Quattrocchi, Michele Simone, Mario Sirchio, Mario Tanoni, David Urru, Fabio Vanni.


Andrea Romizi

Il sindaco uscente, alfiere del centrodestra, è considerato il grande favorito di questa tornata elettorale, dopo aver rotto a sorpresa, cinque anni fa, il monologo della sinistra a Palazzo dei Priori. Dirigente di Forza Italia, in questi anni Romizi ha trovato una sua linea, anche per tenere insieme una coalizione di centrodestra che però al suo interno aveva elementi provenienti dalla sinistra. Ed altri ne ha convinti nel corso della consiliatura, come l’ex vice sindaco Nilo Arcudi. Grandi movimenti all’interno della coalizione, con tante fuoriuscite da Forza Italia, che era il gruppo consiliare più consistente, verso Progetto Perugia, zeppa di assessori. Gli azzurri hanno risposto con una lista molto giovane, con la quale cercano di contrastare l’avanzata della Lega. Fratelli d’Italia, sull’asse Squarta-Prisco-Zaffini, conta di essere un pezzo importante della coalizione. A cui si è aggiunta anche Blu dell’ex parlamentare montiana Adriana Galgano. Il vice sindaco uscente Urbano Barelli darà il suo supporto ambientalista.

Perugia Capitale Verde: Urbano Barelli capolista, Angela Leonardi, Enrica Annesanti, Loretta Bastianini, Manuela Bocco, Mauro Borghesi, Giacomo Ettore Calderoni, Paola Caligiani, Monica Capuzzo, Simona Cardi, Carmen Cecilia Culcay, Cristiana Dominici, Carmela Faraco, Floriana Ferrata, Carlo Ficara, Sergio Fifi, Liana Francisci, Teodolinda Gasparrini, Cristina Lesandrelli, Leando Lillacci, Luigi Longo, Antonio Lusi, Monica Manferini, Daniele Mariani, Luca Morgissi, Fabrizio Mosci, Ilaria Pennacchi, Simone Picotti, Giulia Pin, Gianluca Pisello, Luca Ramini, Leonardo Ribigini.

Progetto Perugia: Francesca Angelini, Lucia Anteri, Barros Rosa Yessenia, Errico Biagioli, Emanuela Canneori, Cristiana Casaioli, Carlo Castori, Valentina Cerimonia, Filippo Heru Maria Cesa, Edi Cicchi, Andrea Cruciani, Sabrina Di Cola, Luca Ercolanelli, Lucia Esposito, Sergio Falconi, Francesco Fanelli, Alberto Maria Gambelli, Massimo Imperato, Maria Grazia Marcacci, Anila Marchetti Ragni Alunni, Claudia Merli, Otello Numerini, Gino Puletti, Camilla Rampichini, Pier Francesco Romano, Gabriele Romizi, Giacomo Rosetti, Matteo Giuseppe Silvestri, Leonardo Varasano, Francesco Vignaroli, Nicola Volpi, Dramane
Waguè.

Perugia Civica: Luca Panichi, Nilo Arcudi, Michele Bigerna, Mirco Caprini, Silvia Ciampi, Mauro Cardinali, Riccardo Castellani, Stefano Catocchia, Marco Colcelli, Giampaolo Cristofani, Silvia Ferretti, Anita Gentile, Paolo Gerli, Elena Imbrogno, Mattia Liguori, Andrea Lilli, Alessandra Marcacci, Silvia Marconi, Antonio Masi, Paola Meattini, Michela Merli, Veronica Mezzasoma, Basso Parente, Massimo Pici, Massimiliano Piselli, Ivana Renon, Dania Ricci, Nicholas Ripa, Maila Rocchi, Pamela Sgombra, Francesca Romana Taddei, Pasquale Tirelli.

“Blu – Romizi Sindaco”: Francesca Vittoria Renda, Sylvie Ble, Fabiana Buiese, Filippo Buitoni, Ettore Giacomo Calderoni, Aldo Calzoni, Giuseppe Castelli, Roberta Capodicasa, Marina Caprioni, Mauro Cenciarelli, Gianmarco Cesari, Gianguido Colato, Romolo Coldagelli, Giovanni Tommaso Curzio, Antonio De Santis, Luciana Di Nunzio, Luca Federici, Werter Grasselli, Graziano Iacopino, Attilio Larotonda, Alfredo Lovelli, Gemma Vittoria Macrì, Lucia Maggi, Emanuela Morettini, Anna Nusdorfi, Massimiliano Paggi, Filippo Pietrelli, Elisabeth Johanna Maria Poley, Maria Beatrice Ricciardi, Elena Tiracorrendo, Giuseppe Zangarelli, Omer Cyr ZoKou.

Lega: Adenji Mark, Angeli Patrizia, Berti Paola, Bertinelli Chiara, Bonifaci David, Caini Barbara, Casaccia Daniela, Drusian Gianluca, Ferrara Giovanni, Ferri Michele, Fioroni Alessio, Forlin Francesco, Mattioni Lorenzo, Merli Luca, Nucciarelli Franco Ivan, Palomba Vilma, Pasquale Chiara, Piergiovanni Paolo, Pitti Claudio, Puglisi Valentini, Raffi Nicoletta, Ricci Roberta, Ruggeri Cristiana, Santantonio Marco, Sargentini Filippo, Stentella Alessandro, Tacconi Stefano, Tomassini Chiara, Tosti Giada, Tuteri Gianluca, Valigi Luca, Vicarelli Tommaso.

Forza Italia: Federico Mazzi, Massimo Perari, Antonio Tracchegiani, Armando Fronduti, Giacomo Cagnoli, Claudia Luciani, Maria Luisa Baroni Calabro, Gessica Becchetti, Lucia Bella, Antonella Iose Bencivenga, Noemi Bevilacqua, Anna Rita Bianchi, Mila Breccolenti, Sara Capponi, Michele Cesaro, Roberto Cianella, Elisa Chiabolotti, Emanuela Datteri, Gianluca Di Nunzio, Monia Filippetti, Armando Flores Rodas, Giacomo Giacché, Maria Chiara Giraldo, Barbara Goracci, Tiziana Guidone, Anna Maria Marucci, Martina Massicci, Pierluigi Milone, Ilaria Moretti, Mario Provvidenza, Lucia Sada e Massimo Ziarelli.

Fratelli d’Italia: Simona Alunni, Stefano Aquinardi, Andrea Baglioni, Paolo Befani, Francesco Casinini, Silvia Ceppi, Jean Luc Cicchi, Stefano Delicati, Simone Fabi, Michelangelo Felicioni, Giulio Fondacci, Paola Gionangeli, Fotinì Giustozzi, Marco Maria Lini, Federico Lupattelli, Marco Magarini Montenero, Piero Maremmani, Riccardo Mencaglia, Stefano Mignini, Amalia Minciotti, Lorenzo Moricciani, Michele Nannarone, Clara Pastorelli, Diletta Romizi, Margherita Scoccia, Piero Sorcini, Luigino Spitoni, Massimiliano Tinca, Laura Tromby, Stefania Verruso, Valentina Vignoli e Giovambattista Zangara.

Giovane Perugia: Cesare Piagnani, Mohammed Abdalla, Costanza Palazzetti, Federico Rubino, Francesco Saverio Miliani, Maria Rebecca Bianchi, Samuele Persichini, Rebecca Soldati, Francesco Orlandi, Aurora Boccali, Annalisa Caporale, Giulia Piselli, Elena Morettini, Martina Pulci, Martina Bottaluscio, Camilla Bassetti, Federica Staffa, Gabriele Paccaduscio, Nicolò Presciutti, Mattia Iachettini, Francesco Arcese, Filippo Morlupo, Giulia Rossi, Leonardo Dinoi, Andrea Vergone, Gaia Stefanelli, Sofia Presciutti, Giada Gagliardini, Sofia Brunori, Andrea Bizzarri, Lorenzo Susta e Luca Garghella.


Cristina Rosetti

La capogruppo del Movimento 5 stelle è stata una spina nel fianco di questa amministrazione, con un’opposizione puntuale e basata sulle carte più che sulle chiacchiere. Ma questo non è bastato per il Movimento 5 stelle, che attraverso lo staff della piattaforma digitale Rousseau l’ha liquidata, insieme al luogotenente Giaffreda. Lei, insieme al gruppo storico del Movimento, non si è data per sconfitta ed ha deciso di candidarsi ancora alla guida di una lista super-grillina.

#NoiCittadini: Alessandro Ticchioni, Marco Camilloni, Emanuele Pichi Sermolli, Valentina Bonaca, Filippo Fagioli Fiume, Francesco Masciarelli, Luisa Lattes, Alessio Ciancaleoni, Roberta Massi, Fabrizio Ercolanelli, Massimo Aiello, Candido Balucca, Nicoletta Bernardini, Maria Gabriella Buitoni, Luca Castraberte, Luciano Ernesto Cenci, Natale Fiorucci, Michele Giommini, Alessandro Naticchioni, Maria Quattrone, Mariarosa Rizzi, Matteo Severini, Cheti Tiriduzzi, Marta Toffano.


Giordano Stella

E’ una delle sorprese di questa campagna elettorale. Vocazione ambientalista e pacifismo democratico di Capitini sono i fari di questa lista che, già nel nome, si pone degli obiettivi ben chiari. A cui vogliono dare il loro contributo giovani, ma anche docenti universitari.

Coscienza Verde: Francesco Musotti, Roberta Roscini, Moira Mariotti, Giannermete Romani, Ines Carlucci, Michele Volpi, Maria Anita Rosati, Luisa Paolotti, Letizia Vettori, Daniele Bacchettini, Alessandro Ruta, Gabriele Castagnoli, David Gionangeli, Daniela di Giorgio, Livio Trivellizzi, Lidia Scorpisa, Matteo Spinelli, Pietro Pedercini, Irene Stella, Leonida Sorbino, Francesca Taticchi, Francesco di Filippo, Ammanaria Tomassini, Riccardo Milani, Dario Cosucci.


Katia Bellillo

Comunista da sempre, l’ex ministro Katia Bellillo ha accettato di guidare il raggruppamento della sinistra alternativa al Partito democratico. Messi da parte nomi e simboli che ripercorrono la storia travagliata della sinistra dopo la fine del Pci, fatta di articolazioni, scissioni e riarticolazioni, Katia Bellillo punta a portare nella gestione amministrativa quei valori politici che a suo giudizio non sono mai tramontati. Qualche schermaglia con il Pd e tentativi di dialogo con Giubilei. Ad entrambi, però, Bellillo lancia la sfida: vediamo che sarà chiamato dai perugini ad essere l’avversario di Romizi al ballottaggio. Poi si parlerà di accordi per sconfiggere la destra.

Perugia città in Comune: Pietro Alleri, Antonietta Alonge, Fabrizio Angelelli, Francesco Bindella, Carlo Ciampoletti, Antonio Ciani, Giuseppina Consoli, Marco Fisauli, Mirko Francescangeli, Roberto Ghiandoni, Stefano Goretti, Daniela Grilli, Alice Leombruni, Domenico Lizzi, Astolfo Lupia, Carlo Marsili, Carlos Ezequiel Medina, Andreina Panico, Francesco Parente, Elesio Pasquini, Vania Patacca, Ingrid De Castro Portougal, Daniela Radicchi, Silvia Ricci, Giuseppe Rossi, Veronica Salvini, Roberto Suero, Cristina Tiecco, Alberto Vagni, Stefano Violini, Francesca Zecchetto, Ilario Zoppitelli.


Giuliano Giubilei

La scelta del giornalista Rai aveva evitato una resa dei conti sanguinosa tra le varie anime del Pd, quella che fu fatale a Boccali cinque anni fa. Pareva l’uovo di Colombo per i dem, prima che l’inchiesta sulla Sanitopoli perugina si abbattesse sul principale partito del centrosinistra. Giubilei non si è scomposto di fronte a questo nuovo ostacolo in una corsa già in salita. Ha chiesto e ottenuto un segnale di forte rinnovamento nella lista del Pd. Partito rispetto al quale, anche prima dello scandalo Sanitopoli, si era comunque mosso in modo autonomo. Anche per questo rivendica con orgoglio che nelle sue due liste civiche non ci sono persone legate ai partiti tradizionali. Compone la coalizione la lista formata da quel che resta del centrosinistra escluso il Pd.

“Giubilei Sindaco – Idee, Persone, Perugia”: Fiammetta Marchionni, Fabrizio Croce Fofo, Luciano Bracarda, Daniele Bravi, Assunta Casagrande, Rachele Chiarelli, Ughetta De Angelis, Ippolita Degli Oddi, Francesco Di Pietro, Claudio Falconeri, Mauro Frattegiani, Gabriele Goretti, Alvaro Lanfaloni, Luigi Longobucco, Lucia Maddoli, Francesco Mariano, Lavinia Pannacci, Francesca Pasquino, Federico Phellas, Luana Pioppi, Claudio Santi, Alessio Sepioni, Luca Tarantini, Marina Toschi, Alessandro Verdacchi, Pierluigi Vossi, Stefania Zucchini.

“Rete Civica – Perugia in Europa con Giubilei”: Diletta Paoletti, Costanza Spera, Giovanni Bertinelli, Fabrizio Defonte, Giulia Donati, Simone Emili, Federico Faina, Raffaela Forconi, Lorella Fusaro, Gabriella Galiero, Riccardo Giangreco, Kamaljeet Kaur, Enrico Mercati, Rosanna Palano, Luciano Palazzetti, Gianluca Papalini, Sabrina Pasquini, Michele Prosperini, Leonardo Vincenzo Salvatore Racana, Eleonora Salines, Francesca Severi, William Silva Vasquez, Valter Toppetti, Nancy Carene Tra, Graziano Vinti.

Partito democratico: Sarah Bistocchi, Emanuela Mori, Elena Ranfa, Erika Borghesi, Tiziano Benedetti, Ilde Bonne, Stefano Brilli, Lucia Brunetti, Carmela Rosaria Longo, Laura Vinti, Luciano Zucchetta, Francesco Giacopetti, Milena Ceccarelli, Federico Balducci, Francesco Zuccherini, Nicola Paciotti, Francesco Lubello, Diego Minelli, Marko Hromis, Irene Pula, Marco Pignattini, Simona Frenguelli, Nazzareno Cardinali, Fausto Frattegiani, Livio Giannini, Giovanni Frittella, Cristina Monaldi, Simona Papini, Nicolò Scarponi, Agnese Zanetti, Francesco Fantusati, Roberto Pannacci.

Socialisti, Articolo 1 Mdp e Civici popolari: Alessandra Baccarelli, Monique Patricia Baggio, Alessandro Berna, Riccardo Carbonari, Giacomo Crinò, Cesare Fioriti, Lucia Formato, Giovanni Fulci, Luciano Giannelli, Petronilla Jalacci, Stefano Mencarelli, Paolo Mencarini, Angelo Mencaroni, Domenico Mesiani, Stefano Moretti, Sara Moriconi, Massimo Nicolini, Daniela Paciucci, Laura Piastrella, Francesca Pieroni, Chiara Porrozzi, Antonella Riti, Rita Russo, Filomena Sasso, Silvano Segazzi, Marco Tomassoni, Enrico Vantaggi.


Francesca Tizi

Pesca ancora nel mondo universitario il Movimento 5 stelle, che ha bollinato la lista presentata da Francesca Tizi, già candidata un anno fa all’uninominale per il parlamento. Senza cercare di trovare un compromesso con il gruppo di Cristina Rosetti. Tizi, molto apprezzata da Laura Agea e dal vice premier Di Maio, conduce una campagna elettorale che alterna valutazioni perugine a provvedimenti assunti dal Governo gialloverde.

Movimento 5 stelle: Michele Pietrelli, Maria Cristina Morbello, Luca Lalli, Mara Tamburri, Andrea Ciprini, Cinza Coppotelli, Luciano Pellegrini, Adriana Spadafora, Massimo Mezzasoma, Eleonora Romani, Dario Alessandro, Gaia Busti, Andrea Bindocci, Marta Giovagnoni, MIchele Regni, Michela Bigonzoni, Enrico Castellani, Nadia Mughrabi, Michele Lolli, Francesco Spinosi, Jasmeet Kaur Sandhu, Damiano Stano, Roberta Fratini, Marco Tinarelli, Maria Assunta Tarpani, Stefano Cappelli, Federico Franchi, Nadia Severi, Ciro Pietro Luongo, Euro Roscini, Emanuele Palmieri, Alessandro Costantini.


Antonio Leonardo Ribecco

Niente derby, questa volta, nella destra estrema. Forza Nuova non ha infatti presentato una propria lista alle comunali, schierando l’avvocato Fulvio Maiorca alle elezioni Europee. Le parole dordine di Antonio Ribecco, anche a Perugia, sono quelle del movimento che sta facendo parlare di sé tra consensi nelle periferie delle grandi città e barricate antifasciste contro la testuggine.

CasaPound: Carlo Giulietti, Eleonora Catanossi, Rocco Antonio Valentino, Giulia Lucaroni, Gianni Bardelloni, Monica Cardoni Antognelli, Mario Adorisio, Federica Rascelli, Cristiano Drago, Giulia Rossi, Matteo Pompei, Alessia Alunni, Simone Stortini, Anna Castellani, Riccardo Marchiori, Piera Mariotti, Leonardo Ranieri, Mariella Maiotti, Francesco Franchi, Mattia Traversini, Martina Massaiu, Luca Casciarri, Angelo Vitale, Pierluigi Cherubini, Andrea Tinozzi, Matteo Palumbo,  Domenico Saviano, Marco Agostini.


Carmine Camicia

E’ uno dei maggiori conoscitori di Palazzo dei Priori, sul cui scranno sono state alzate, nel tempo, diverse bandierine. Ma Carmine Camicia replica che lui ha sempre seguito una linea coerente, sono gli altri ad aver cambiato. Anche nel corso dell’ultima legislatura, eletto nel centrodestra, si è dissociato dall’operato della Giunta Romizi, alla quale chiedeva segnali di reale cambiamento. Capogruppo socialista (inteso però come socialismo storico, non come spalla del Pd nel centrosinistra), Camicia ha deciso di correre da solo, accompagnato dalla lista che ricorda, già dal nome, la sua grande battaglia per avere una città cardioprotetta e da Nazione e Futuro, con la benedizione del generale Pappalardo, pronto a fare l’assessore in caso di vittoria.

Perugia con il Cuore: Luca Aiello, Sabato Ariante, Paolo Bastianelli, Milena Battaghini, Danilo Bazzucchi, Roberta Berardi, Luca Camicia, Luca Cancellaro, Michele Capoccia, Francesco Castellini, Elena Ciaravolo, Paola Diarena, Augusto Giorgetti, Emanuele Gonnellini, Vincnzo Izzo, Giuliana Marri, Francesco Mercuriali, Valter Mogini, Samanta Nanni, Berenit Altagracia Nunez, Pratts Nelys Adriana Nunez, Rosa Petruccelli, Cosimo Petrullo, Isabella Pifarotti, Maria Letizia Santanicchia, Cley Sinessiu, Fabio Spaterna, Gabriella Suvieri, Giampiero Tamburi, Emanuele Tomarelli, Riccardo Tomei, Anna Maria Urso.

Nazione e Futuro: Erminia Rizieri, Patrizia Alunni, Lolita Anastasi, Pierina Bertoldi, Cristina Blasi, Ettore Bura, Rosario Cavallero, Federica Fiorucci, Rocco Gradia, Paola Ippoliti, Riccardo L’Episcopia, Rosanna Maffei, Breno Federico Magnini, Luca Martani, Gabriele Piergianni, Mirko Saitta, Alessandro Sanchini, Antonio Tassi, Luca Tifi, Claudio Vernaccia, Antonietta Vetriani.


Salvatore Iacobelli

Il Popolo della Famiglia in Umbria ha la sua rete. E l’ha dimostrato presentando la propria lista e il proprio candidato sindaco, quando nessuno se l’aspettava. Al centro del programma c’è ovviamente la famiglia. Le cui esigenze, economiche e culturali, sono però declinate in modo diverso da quanto non faccia già Pillon con la sua Lega.

Popolo della Famiglia: Maurizio Agrò, Laura Rubini, Marco Sciamanna, Giovanni Mazzotta, Gabriella Cartonicchi, Fabio Mencarelli, Cinzia Paolini Paoletti, Gino Costarelli, Diego Esposito, Sofia Corrieri, Rolando Busti, Sara Reho, Bruno Sinibaldi, Federico Pieroni, Jacopo Alcini, Fabrizio Fugnoli, Francesco Pacifici, Roberta Chiuccolini, Claudio Fratini, Michele Scarabattoli, Michele Poli, Sonia Pieroni Minciaroli, Caterina Agrò.


share

Commenti

Stampa